Bonifico senza conto corrente: ecco come fare

Il nuovo limite per i pagamenti in contanti è ufficialmente in vigore da oggi 1°luglio 2020. La nuova soglia massima per le transazioni cash è di 2mila euro come anticipato qui, ma è destinata a scendere ancora dal 1°gennaio 2022 salvo proroghe. Pertanto, i soldi contanti sono destinati pian piano a scomparire. Sono sempre più utilizzati, invece, i pagamenti tracciabili. Tra i pagamenti tracciabili c’è anche il bonifico. La domanda che ci viene rivolta da molti lettori è se si può effettuare un bonifico anche senza essere titolari di un conto corrente in banca. Vediamo, dunque, se è possibile e come fare.

Bonifico senza conto corrente: ecco come fare

La risposta alla domanda è affermativa. Si può, infatti, effettuare un bonifico anche se non si è titolari di un conto in banca. E’ possibile farlo utilizzando due opzioni, entrambe molto semplici e veloci. La prima riguarda il bonifico in contanti, la seconda l’attivazione di una carta ricaricabile. Analizziamole singolarmente.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

In contanti

Le banche che permettono anche a chi non è un cliente di effettuare un bonifico bancario sono molte. Pertanto, non è necessario avere un conto corrente in banca per poter effettuare un bonifico. La prima cosa da fare è controllare su internet la banca più vicina che accetta l’operazione. Una volta scelto l’istituto bancario, basterà recarsi allo sportello portando con sè un documento di identità, il codice Iban oppure Swift del destinatario del bonifico e procedere. Si deve compilare l’apposito modulo che la banca mette a disposizione per i bonifici. Sul modulo vanno indicati il soggetto che effettua il bonifico, il destinatario, la causale e la cifra. Attenzione ad essere il più chiari possibile con la causale, in modo che risulti comprensibile a chiunque legga. Dopo aver consegnato il modulo correttamente compilato e aver consegnato al funzionario i soldi necessari per il bonifico l’operazione è fatta.

Verrà consegnata la ricevuta ed il CRO ossia il codice riferimento operazione e la banca accrediterà l’importo sul conto bancario del beneficiario.

Bonifico con carta ricaricabile

L’alternativa al bonifico in contanti per chi non è titolare di un conto corrente in banca è rappresentata dalla carta ricaricabile. Esistono moltissimi tipi di carte ricaricabili che possono essere richieste velocemente online oppure direttamente in banca e sono subito operative.

Consigliati per te