Bastano 3 banali rimedi per non fare surriscaldare il pc e non doverlo sostituire

In ogni casa è ormai presente un pc, talvolta anche più di uno. Già avevamo consapevolezza della sua importanza, ma il periodo trascorso l’ha anche aumentata. Necessario per alcune funzioni, con il Covid è diventato indispensabile per portare avanti la vita di tutti i giorni.

Che si lavori al pc o che serva per faccende quotidiane o per ricerche scolastiche, è uno strumento di cui non si può fare a meno. Per evitare che ci abbandoni, bastano 3 banali rimedi per non fare surriscaldare il pc e non doverlo sostituire.

Il problema

L’acquisto di un computer è pur sempre impegnativo, nonostante le diverse offerte di mercato. E lo è ancora di più qualora si tenda a privilegiare determinati aspetti specifici, come nel caso dei giocatori seriali.

In ogni caso tutti cerchiamo di comprare un pc idoneo ai nostri bisogni e di buona qualità, e vi investiamo. Cerchiamo poi di averne la massima cura, ma come tutti i dispositivi elettronici dopo un po’ potrebbe darci qualche problema. Il tempo e l’usura compromettono i nostri computer.

Un problema che si riscontra con una certa frequenza, è quello del surriscaldamento. Si sente il rumore forte delle ventole che vanno sotto sforzo. Al tatto il pc si presenta bollente. Da un momento all’altro si spegnerà, poiché si è surriscaldato. Questo potrebbe essere il punto di non ritorno per il nostro pc, ma con qualche accorgimento potremmo evitare che ci abbandoni definitivamente.

Bastano 3 banali rimedi per non fare surriscaldare il pc e non doverlo sostituire

Il problema del surriscaldamento è legato alle ventole, come testimonia il baccano che fanno quando ciò avviene. Le ventole servono proprio per non farlo riscaldare e raffreddarlo.

Il pc si surriscalda quando queste non riescono a svolgere il proprio compito.

Le ventole potrebbero essere sporche, poiché la pulizia è alquanto delicata però meglio evitare il fai da te e rivolgersi a un esperto. Ma noi possiamo comunque agevolarle con alcuni semplici accorgimenti.

Cerchiamo di tenere il computer vicino alla finestra o al balcone aperto, di modo da far sì che vi sia un ricircolo di aria fresca. Facciamolo letteralmente respirare il nostro computer, dunque evitiamo di circondarlo mentre è in uso di tanti oggetti. Inoltre assicuriamoci che la superficie dove lo poggiamo sia priva di polvere o molliche che potrebbero intasare le ventole.

La posizione delle ventole dipende dal tipo di pc, in molti casi si trovano lateralmente e sul retro. Mettiamo il nostro pc mentre lo usiamo in una posizione sollevata, servendoci ad esempio dei supporti appositi. In questo modo le ventole avranno più spazio libero intorno a sé e se posteriori non aderiranno completamente alla superficie.

Sono piccole accortezze poco impegnative che potrebbero evitarci di rimanere senza pc o di dover sborsare altro denaro. Per la salute del nostro pc, potrebbero interessarci anche gli infallibili metodi per trasformare il computer lento e inaffidabile in una scattante macchina da lavoro.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te