Basta il diploma per questo concorso pubblico per un lavoro in uno dei posti più belli d’Italia

Sono tanti i giovani che sono alla ricerca di un buon posto di lavoro e, a volte, un concorso pubblico può rappresentare l’occasione giusta. Le prove concorsuali sono da superare, ma bisogna necessariamente prepararsi e provarci per cogliere le occasioni che si prospettano.

Una, ad esempio, è quella che proviene dal Parco nazionale del Gran Paradiso. Un luogo che non ha certo bisogno di presentazioni, un autentico tesoro della natura collocato a cavallo tra la Valle d’Aosta e il la Piemonte.

Chi ama la montagna e si sente desideroso di coltivare l’idea di diventare guardaparco, potrebbe prendere in seria considerazione di partecipare al bando pubblicato dall’Ente lo scorso 3 giugno.

Un’occasione di lavoro importante

Basta il diploma per questo concorso pubblico per titoli ed esami. Ci sono a disposizione nove posti a tempo pieno e indeterminato nella posizione di assistente tecnico (guardaparco) presso il sistema di sorveglianza. La retribuzione è specificata dal livello economico indicato: B1.

Nel bando si legge che il 30% dei posti è riservato a volontari in ferma breve e ferma prefissata delle Forze Armate “congedati senza demerito” e ufficiali di complemento in ferma biennale che abbiano completato “senza demerito la ferma contratta”.  In caso di mancata copertura, per i posti riservati disponibili ci sarebbe attribuzione ad altri candidati idonei, secondo la graduatoria. La sede di lavoro sarà all’interno della superficie del Parco.

Con riferimento ai requisiti, tra gli altri, si possono citare la maggiore età, un diploma che darebbe accesso all’università e “di non aver impedimento alcuno al porto e all’uso dell’arma”. Richiesta anche la conoscenza di una lingua straniera e dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più comuni. Si specifica, inoltre, che la lingua individuata è il francese.

Basta il diploma per questo concorso pubblico per un lavoro in uno dei posti più belli d’Italia

La scadenza è il 3 luglio 2022. L’iscrizione al concorso deve avvenire attraverso il sito del Parco nazionale Gran Paradiso. L’unica possibilità di partecipare al concorso è presentare domanda attraverso i canali telematici, definiti “modalità esclusiva”. Non verranno prese in considerazione altre tipologie di iscrizione. Chi intendesse partecipare al concorso dovrà versare un contributo di 10 euro, da eseguire attraverso il sistema PagoPa.

Qualora il numero di domande di partecipazione superasse le 80 unità, l’Ente specifica di riservarsi la facoltà di effettuare una prova preselettiva. Il concorso avrà una prova scritta, a cui seguirà una prova pratica attitudinale (“per l’accertamento dell’idoneità a muoversi in ambiente montano”). Infine, ci sarà la prova orale. Si tratterà di step che dovranno essere superati uno dopo l’altro per accedere a quello successivo.  I primi nove in graduatoria risulteranno vincitori e saranno assunti a tempo indeterminato.

Tutte le informazioni, come l’attribuzione dei punteggi (anche grazie ai titoli), requisiti specifici e altri adempimenti, sono disponibili sul bando.

Questo concorso potrebbe essere un’occasione per molti giovani, tenuto conto che pochi giorni fa è emerso come quelli italiani abbiano un reddito al di sotto della media europea.

Lettura consigliata

Grandissima opportunità di lavoro con il nuovo avviso dell’Agenzia delle Entrate, ma attenzione a requisiti e scadenza bando vicina

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te