Azioni del Ftse Mib che secondo gli analisti sono da comprare e sottovalutate del 30%! Cosa dicono i grafici?

Azioni del Ftse Mib che secondo gli analisti sono da comprare e sottovalutate del 30%-Foto da pixabay.com

I mercati continuano a salire e sembra che il movimento potrebbe portare a un massimo intorno alla data del 7 marzo, scadenza del nostro primo setup annuale. Si arriverà a quella data con un eccesso? I mercati poi scenderanno fino al setup del 18 aprile e poi del 20 maggio? Vedremo cosa accadrà. C’è un aspetto che vogliamo sottolineare: dai minimi segnati nel setup annuale nero del 30 ottobre, i mercati intenazionali sono saliti del 20%, mentre la media annua dal 1898 ad oggi del Dow Jones è stata dell’11%.

Cosa vogliamo significare? Nulla, se non altro che i mercati mostrano una straordinaria forza relativa. E questo fatto non fa altro che confermare quello che dicevamo dal gennaio 2021: i mercati azionari nei primi 27 mesi del decennio avrebbero potuto dare una straordinaria occasione di acquisto. Ora andremo a vedere delle azioni del Ftse Mib che secondo gli analisti sono da comprare e sottovalutate del 30%. Ci riferiamo ad ENEL che nonostante queste positive raccomandazioni degli analisti stanno scendendo da inizio anno del 10,6%, e potrebbero farlo ancora. 

I grafici all’ingiù e quelli all’insù

Ci sono diverse scuole di pensiero e diverse persone che tengono corsi di formazione anche molto costosi. Il loro intento è di insegnare come si legge un grafico e cone guadagnare soldi sui mercati.  Molti imparano bene e guadagnano, altri anche se gli verrà insgnato il sacro Graal perderanno sempre soldi. Il motivo? Perchè una buona tecnuca è sempre infleunzata dall’operatività e dai sentimenti dell’investitore. Possiamo dare la tecnica migliore al Mondo a 10 persone, 9 di queste continueranno sempre  a perdere dei soldi. La mente umana spesso porta ad autosabotarsi!

Caro Lettore ora ti insegnerò una tecnica molto semplice, quasi rudimentale, per capire che direzione potrebbero prendere le azioni. Se seguita ti farà evitare spesso dei bagni di sangue.

Prendiamo ENEL. Il grafico da inizio anno è diretto all’ingiù.  Infatti le azioni hanno aperto a 6,539 ed oggi sono in area 5,85. Un grafico così ha più probailità di continuare scendere. Il Lettore afferrerebbe un coltello che cade?  Quresto grafico è più o meno un coltello che cade.

Azioni del Ftse Mib che secondo gli analisti sono da comprare e sottovalutate del 30%!

Cosa potrebbe aiutare a vedere quali potrebbero essere gli obiettivi del ribasso? I minimi più importanti che sono stati segnati nei mesi scorsi e dai quali sono partito nuovi rialzi. Il rpimo è 5,292 segnato nell’ottobre del 2023. Un altro modo, potrebbe essere guardare ai POC su base annuale. Il POC è il punto dove si sono concentrati gli scambbi maggiori. Al ribasso abbiamo un POC a 5,04 del 2023 e poi a 4,54 del 2022. Quindi? Area 6,03/5,90 era un primo supporto ma ora sembra non reggere, infatti il grafico sia settimanale che mensile continuano a puntare verso il basso.

Siamo andati a leggere le raccomandazioni degli analisti come riportato sulle riviste specializzate, in questo caso Marketscreener:

Consenso medio Buy (22 giudizi) con prezzo obiettivo a 7,75 euro per azione. Il dividend yield attuale è del 7,09%. Sembrerebbe una straordinaria occasione! Il Lettore deve sapere che i giudizi sulle società non sono una scianza esatta e potrebbero cambiare in base alle ipotesi più disparate: contratti che non vengono rinnovati, crisi economica, ecc.ecc.

Lettura consigliata

Ecco quando anche un solo contributo sbagliato fa perdere la pensione

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox