Avremo ortaggi squisiti e un raccolto sorprendente in estate se piantiamo subito queste piante in orto e semenzaio

Siccome la primavera è alle porte, è il momento di iniziare a pensare a cosa fare per rendere le nostre coltivazioni davvero pazzesche durante la bella stagione.

Bisogna, quindi, disporre l’orto per le nuove coltivazioni e iniziare a piantare qualcosa. Se ci comportiamo nella maniera corretta, tra pochi mesi avremo ortaggi squisiti e un raccolto sorprendente, ma dobbiamo iniziare subito.

Andiamo quindi a scoprire due ortaggi da piantare subito, per avere in poco tempo tanta fantastica verdura a chilometro zero, pronta da mettere in tavola.

Ecco cosa possiamo piantare in questo periodo

Iniziamo con l’orto: prepariamo il terreno e poi iniziamo a piantare il topinambur.

Si tratta forse di un ortaggio poco conosciuto e troppo sottovalutato. Uno dei pochi posti in Italia dove questo tubero è davvero apprezzato è il Piemonte, dove viene intinto nella celebre bagna caoda. In realtà, però, ha tantissimi utilizzi in cucina: si può fare al forno o in padella, con i funghi o con il risotto, in polpette o in vellutata.

Insomma, si tratta di un ortaggio molto versatile. Il momento giusto per piantarlo è proprio a marzo, quando le temperature iniziano ad aumentare. Si pianta in profondità, in un terreno non troppo arido e poi non richiede particolari cure.

Il topinambur è molto resistente alle malattie e garantisce un raccolto molto ricco. Facciamo attenzione, però, perché si tratta di una pianta infestante e che potrebbe infastidire le coltivazioni vicine. Se non raccogliamo bene tutti i tuberi al momento della raccolta, è ben probabile che il prossimo anno il topinambur tornerà spontaneamente.

Avremo ortaggi squisiti e un raccolto sorprendente in estate se piantiamo subito queste piante in orto e semenzaio

Ci sono poi alcuni ortaggi che non possono ancora crescere in orto, perché le temperature sono ancora troppo basse, ma possiamo comunque iniziare a metterli in un semenzaio riscaldato, per trapiantarli poi a tempo debito.

Bene, per quanto sia sorprendente, possiamo già piantare un grande classico estivo, ovvero l’anguria. Si può piantare in orto questo fantastico ortaggio solo a partire da aprile o maggio, mentre per ora è bene tenerla in un semenzaio a circa 24 gradi.

Per adesso non richiede molte attenzioni: assicuriamoci di bagnarla ogni tanto. Quando poi sarà nell’orto, bisognerà fare attenzione a malattie e piante infestanti per assicurarsi che non muoia.

Approfondimento

Arriverà la primavera tra orto e giardino grazie a queste semplici idee fai da te per nidi di uccelli

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te