Avevano ragione le nonne a tenere sempre in borsa questo ricostituente naturale che torna utile in mille occasioni quando siamo fuori casa

La borsetta di ogni donna è come una caverna delle meraviglie dove spesso possiamo trovare le risorse più disparate. Dai classici portafoglio, chiavi, cellulare e fazzoletti, fino ai prodotti per la pulizia e l’igiene come salviette, spazzolino, dentifricio, oppure caramelle, ago e filo, antidolorifici, creme, profumi e mille altre cose. La borsetta può diventare quasi una farmacia ambulante in cui troviamo tutto quello che ci serve in ogni occasione.
Ma c’è un prodotto in particolare che una volta tutte o quasi le nonne portavano in borsetta e tiravano fuori alla bisogna. E dovremmo riprendere l’abitudine di portarlo con noi, perché è una vera panacea naturale per molti disturbi.

Funzionerebbe contro la nausea, il mal di testa, e lo stress

Ma di qualche ricostituente naturale stiamo parlando? Semplicissimo: si tratta del preziosissimo zenzero, e per la precisione, dello zenzero candito, che una volta era onnipresente in ogni casa.

Lo zenzero, infatti, oltre ad essere buonissimo, pare avere moltissimi effetti positivi sul nostro corpo e perfino sul nostro umore. Aiuterebbe l’intestino e avrebbe proprietà antinfiammatorie. Lo zenzero, inoltre, può aiutare a calmare i nervi tesi, a far scendere la febbre e soprattutto a calmare la nausea. Mettere in borsa una scatoletta con lo zenzero candito è un trucco perfetto per combattere il mal d’auto, o la nausea causata dal calo di zuccheri di metà mattinata. Ma vediamo come procurarcelo.

Avevano ragione le nonne a tenere sempre in borsa questo ricostituente naturale che torna utile in mille occasioni quando siamo fuori casa

Possiamo trovare dell’ottimo zenzero candito artigianale nei negozi di spezie o di prodotti tipici. Possiamo anche ordinarlo su Internet, considerando che si può conservare per lungo tempo e quindi possiamo farne scorta. Ma se lo vogliamo saporitissimo e fresco, la cosa migliore è prepararlo a casa.

Come preparalo a casa

Avevano ragione le nonne a tenere sempre in borsa lo zenzero candito e spesso lo preparavano loro stesse. Vediamo come si fa.

Procuriamoci una radice di zenzero fresco, tagliamolo a piccoli cubetti, mettiamolo in una pentola ricoperto di acqua e facciamolo lessare per circa mezz’ora. Poi scoliamolo, mettiamolo in un pentolino e aggiungiamo dello zucchero e poca acqua. Facciamolo cuocere per una ventina di minuti mescolando sempre con un cucchiaio di legno. Poi spegniamo il fuoco e attendiamo che lo zenzero si raffreddi leggermente.

Dopo di che, distribuiamo i pezzi su una superficie antiaderente, avendo cura che siano ben distanziati. Cospargiamoli con altro zucchero e attendiamo che si raffreddi completamente. Ora possiamo mettere i pezzi in un contenitore e portarli sempre con noi per consumarli alla bisogna.

Ecco anche un trucchetto per mantenere lo zenzero sempre fresco evitando che si secchi e  si raggrinzisca.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te