Mai più zenzero secco e raggrinzito, ecco un trucchetto per mantenerlo sempre fresco

Lo zenzero è diventato, in fretta, un protagonista importante delle nostre ricette. Molto diffuso in estremo oriente, si è affacciato decenni fa anche sul Mediterraneo. E oggi è molto utilizzato per insaporire le ricette più diverse, dalle zuppe, ai ripieni, ai dolci.

Al supermercato possiamo trovare dello zenzero in polvere comodissimo da usare, ma molti preferiscono il prodotto fresco. La radice di zenzero è saporitissima e versatile. Ha però un problema, come tutti gli alimenti freschi. Dopo qualche giorno tende a raggrinzirsi e a seccarsi. Questo avviene anche se abbiamo cura di tenere la nostra radice in frigo.

Come possiamo porre rimedio? Se abbiamo acquistato un’intera radice di zenzero ma non abbiamo intenzione di utilizzarla tutta subito, non disperiamo. Non saremo costretti a buttarla via, esiste un metodo semplicissimo per conservarla a lungo.

Mai più zenzero secco e raggrinzito, ecco un trucchetto per mantenerlo sempre fresco

Molti conservano la radice di zenzero nel frigorifero. Questo è un buon metodo per mantenerla fresca per qualche giorno. Ma se siamo alla ricerca di una soluzione di lunga durata, non dobbiamo rivolgerci al frigorifero, bensì al congelatore. Mai più zenzero secco e raggrinzito, ecco un trucchetto per mantenerlo sempre fresco. Si tratta di congelarlo. Molti non lo sanno, ma lo zenzero si presta benissimo ad essere congelato.

Lo zenzero congelato non perde il suo sapore e le sue proprietà, ed è anzi molto comodo da utilizzare anche all’ultimo momento. Vediamo come congelarlo al meglio.

Possiamo congelarlo interno, ma è meglio tagliarlo grossolanamente

Possiamo mettere nel congelatore l’intera radice di zenzero se vogliamo. Ma il metodo migliore per averlo sempre pronto e non perdere tempo è quello di tagliarlo in pezzi più piccoli. Tagliamo grossolanamente il nostro zenzero in cubetti, e congeliamolo all’interno di un sacchetto per freezer. Cerchiamo di far aderire bene le pareti del sacchetto ai cubetti di zenzero. In questo modo non si formerà della brina sulla superficie. Un altro metodo è quello di grattugiare finemente lo zenzero prima di congelarlo. Una volta ottenuta questa ‘pasta di zenzero’ possiamo congelarla all’interno dei contenitori per i cubetti di ghiaccio.
Ci basterà buttare un cubetto di zenzero in padella per insaporire immediatamente qualsiasi piatto.

Se abbiamo dello zenzero fresco che vogliamo consumare in fretta, ci sono mille modi per usarlo. È perfetto nelle tisane e nei decotti, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda. È anche un ingrediente fondamentale di uno smoothie invernale energetico e gustoso, ecco la ricetta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te