blank

Attenzione alle anomalie ISEE 2021 e DSU per chi ha conti e titoli in Banca e alle Poste

La Redazione di ProiezionidiBorsa pone l’accento sulla documentazione specifica da produrre quando si hanno rapporti finanziari. L’attenzione alle anomalie ISEE 2021 e DSU per chi ha conti e titoli in Banca e alle Poste è uno dei temi maggiormente richiesti dai Lettori. Ciò per la circostanza che, molto spesso, si incorre in segnalazioni di anomalie da correggere e non si riesce a finalizzare la richiesta di DSU ai fini ISEE. Le segnalazioni, soventemente, sono riferite a prodotti detenuti presso l’intermediario: conti, libretti, contratti finanziari ecc.

L’Italia dei Bonus è chiaramente basata sull’indicatore di reddito in questione. Tale considerazione è tanto più rilevante se si pensa che le varie richieste hanno scadenze predeterminate. Pertanto, è opportuno conoscere con esattezza, cosa produrre per non avere ritardi nell’elaborazione della DSU.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Attenzione alle anomalie ISEE 2021 e DSU per chi ha conti e titoli in Banca e alle Poste

Innanzitutto si chiarisce, che in base al DL 101/2019 le certificazioni di giacenza media rilasciate dalla banca e dalle Poste sono riferite all’anno 2019. Ovvero bisogna tener conto del reddito dei due anni precedenti alla dichiarazione 2021. Si precisa, poi, che in caso di estinzione di conti correnti, libretti di Deposito, ecc., nel corso del 2019 nella DSU i dovrà esporre l’importo della giacenza media ma valorizzare a zero il saldo.

Con riferimento al patrimonio mobiliare presente nella DSU ai fini ISEE 2021 si dovrà indicare e quindi controllare che la banca indichi:

a) Saldo e giacenza media, conti correnti, depositi risparmio e carte prepagate IBAN;

b) saldo puntuale al 31/12/2019 per: Dossier titoli, contratti gestioni patrimoniali, certificati di deposito, carte senza IBAN;

c) per le polizze assicurative investimento si consiglia di verificare la corrispondenza. In genere, le compagnie le inviano in automatico alla scadenza dell’anno.

Per quanto chiaro si consiglia di non forzare le eventuali anomalie riscontrate dai CAF in quanto le conseguenze potrebbero essere gravi.  Un esempio dell’utilizzo dell’ISEE 2021 è quanto descritto nell’articolo:  Aiuti alle famiglie con ISEE fino a 30.000 euro che valgono un assegno per l’acquisto di auto.

Consigliati per te