Attenzione a questo SMS apparentemente innocuo che invece nasconde una truffa bella e buona

Con l’avvento delle moderne tecnologie anche rubare è diventata un’abilità informatica.

Abbiamo già affrontato da un altro punto di vista il tema della sicurezza, nell’articolo ormai ladri e malintenzionati si organizzano così ed è bene saperlo.

Dobbiamo ammettere che, in tema di truffe, agli autori non mancano di certo la fantasia ed i mezzi.

A molti sarà capitato di ricevere strane email che si sono rivelate poi un tentativo di raggiro.

Alcune fregature sono abbastanza facili da individuare, altre sono talmente ben architettate da insinuare il dubbio anche nel più esperto navigatore del Web.

Comunicazioni via email da Poste Italiane, SMS dalla banca, pacchi in giacenza, buoni regalo su Amazon e chi più ne ha più ne metta.

Per questo è bene essere sempre al corrente di ogni novità anche in questo campo.

Attenzione a questo SMS apparentemente innocuo che invece nasconde una truffa bella e buona

Ormai la sicurezza online è fondamentale tanto quanto quella nella vita di tutti i giorni ed una disattenzione può costarci molto cara.

Il reato commesso, quando si parla di truffe informatiche, ha un nome ben preciso: si tratta di phishing.

Lo scopo principale è quello di rubare i cosiddetti dati sensibili, che non sono solo quelli personali relativi a nome, cognome e data di nascita.

Il bottino più ghiotto, infatti, sono le password importanti come quelle dei servizi bancari o di alcuni siti commerciali da cui ci serviamo.

Per difendervi dalla “novità” di questi giorni vi invitiamo a fare attenzione a questo SMS apparentemente innocuo che invece nasconde una truffa bella e buona.

Il messaggio che potreste ricevere recita così “Ho provato a chiamarti. Richiamami al 89******. Baci” e, per i meno esperti, “abboccare all’amo” potrebbe essere piuttosto semplice.

Come funziona e come difendersi

Alcuni potrebbero pensare che si tratti di qualcuno di cui non hanno salvato il numero in rubrica, altri magari di un amico o parente in difficoltà.

Insomma, potrebbero essere molti i motivi che potrebbero indurre a tentare di richiamare il numero indicato.

Purtroppo, però il numero che l’SMS invita a richiamare altro non è che un servizio a pagamento, che non farà altro che scalare il credito del malcapitato utente.

Per questo, nonostante alcune comunicazioni sembrino provenire davvero dai siti che frequentiamo, è sempre bene verificare attentamente il mittente.

Inoltre, quando si è in dubbio, occhio a cliccare con troppa facilità su link e collegamenti o a scaricare file da mail poco convincenti.

Infine, molti cellulari moderni hanno il filtro spam che, soprattutto per gli utenti più anziani e vulnerabili, potrebbe essere estremamente utile.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te