Attenzione a non rimanere impreparati perché l’INPS in queste situazioni invia i soldi della pensione su un conto corrente diverso

L’INPS, con il messaggio n. 1971 del 18 maggio 2021, chiarisce un problema molto comune ai pensionati che si trovano nella seguente situazione. La Redazione di ProiezionidiBorsa, costantemente attenta ai diritti e agli interessi dei Lettori, quest’oggi illustra brevemente quanto comunicato dall’Istituto di Previdenza. Arriva, infatti, un importante chiarimento dall’INPS, ecco quando la pensione può accreditarsi su conto corrente non intestato al pensionato. Attenzione a non rimanere impreparati perché l’INPS in queste situazioni invia i soldi della pensione su un conto corrente diverso.

Si tratta dei casi in cui il pensionato dimori presso congregazioni religiose, case circondariali e simili e istituti. Regola generale dell’INPS, per prevenire frodi, è che il conto su cui si accredita la pensione sia intestato al beneficiario, e al massimo cointestato. Tuttavia, ha previsto un’eccezione. Ovvero in tutti quei casi in cui il pensionato dimori presso case circondariali, congregazioni religiose o istituti simili.

Attenzione a non rimanere impreparati perché l’INPS in queste situazioni invia i soldi della pensione su un conto corrente diverso

Nelle situazioni predette, l’INPS ha previsto che il pagamento della pensione possa effettuarsi sul conto intestato all’istituto dove si trova il beneficiario. Per ottenere ciò, è necessario che venga soddisfatta la seguente condizione. Beneficiario e legale rappresentante dell’istituto dovranno sottoscrivere mandato irrevocabile che consenta alla banca di restituire all’INPS gli accrediti sul conto dopo la morte del beneficiario. O comunque dopo qualsiasi altra causa di estinzione del diritto a percepire le somme relative alla pensione.

Può sottoscrivere il mandato, anche un delegato del legale rappresentante dell’istituto ospitante, specificamente predisposto. Per conferire il mandato alla banca, poi, sarà necessario che beneficiario e legale rappresentante compilino il modulo “AP146”. Questo modulo si può reperire mediante il portale web dell’INPS nella sezione “Moduli”. La banca dovrà, infine, sottoscrivere il mandato a titolo di accettazione e trasmettere, poi, alla Struttura territoriale competente un originale. Una volta ricevuto l’atto, la Struttura territorialmente competente validerà l’operazione, registrandola poi negli archivi informatici.

Approfondimento

Ecco il nuovo servizio INPS per i pensionati: cedolino della pensione e Certificazione Unica

Consigliati per te