Armiamoci di martello e scalpello perché è in arrivo questo particolare Bonus per acquistare mobili e grandi elettrodomestici di ultima generazione

Questo periodo dell’anno è particolarmente interessante soprattutto dal punto di vista di sgravi fiscali e Bonus. Infatti, come ogni anno, il Governo definisce quanto e chi può avere accesso a determinate tipologie di aiuti seguendo precise direttive. Da poco, in questo articolo, abbiamo parlato del Bonus temporaneo per i figli a cui possono fare domanda tutte le famiglie che non hanno ricevuto l’assegno per nucleo familiare. Oggi invece parliamo di un altro importante Bonus rinnovato anche per questo 2022.

Ecco a quanto ammonta la detrazione fiscale prevista

Il Bonus mobili ed elettrodomestici è molto utile soprattutto se si ha avuto accesso a finanziamenti per la ristrutturazione della casa o per chi, l’anno scorso, ha fatto qualche modifica strutturale alle mura domestiche. Armiamoci di martello e scalpello perché è in arrivo questo particolare Bonus per acquistare mobili e grandi elettrodomestici di ultima generazione. Sarà necessario solo poter dimostrare che l’inizio dei lavori è antecedente alla presentazione della domanda per il Bonus in questione. Questo permetterebbe di usufruire di una detrazione IRPEF del 50% su mobilia ed elettrodomestici. Sono validi tutti gli acquisti effettuati entro il 31 dicembre 2024. Ma vediamo per quali oggetti per la casa si può fare richiesta.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Armiamoci di martello e scalpello perché è in arrivo questo particolare Bonus per acquistare mobili e grandi elettrodomestici di ultima generazione

Come si legge sul sito dell’Agenzia delle Entrate per mobili si intende davvero tutta la mobilia di casa. Dalla camera da letto, ad armadi, cassettiere, librerie, ma anche divani, credenze, illuminazione e materassi. Per gli elettrodomestici invece esistono alcune considerazioni da tenere a mente. Si tratta di grandi elettrodomestici come frigoriferi e congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, ma anche forni per la cucina. Nel caso si vogliano acquistare e contemporaneamente usufruire del Bonus, devono essere di una classe energetica specifica. Per frigoriferi la classe deve essere non inferiore alla E, per le lavatrici e simili la F e per i forni non si dovrà scendere oltre la classe energetica A.

La detrazione verrà ripartita in 10 quote per un tetto massimo di 10.000 euro. L’ultima clausola necessaria è che tutti i mobili o gli elettrodomestici vengano pagati con carta di credito o debito, oppure con un bonifico bancario. Insomma, i soldi spesi devono essere tracciabili, e dobbiamo anche conservare le pezze giustificative. Ovvero le fatture di acquisto o la ricevuta di avvenuta transizione. Importantissime per poter avere accesso al Bonus.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te