Apriamo bauli, cassetti e armadi perché se abbiamo uno di questi vecchi cd rari possiamo farci davvero una fortuna

Vecchi giocattoli, monete da collezione e videocassette. Il fantastico universo del collezionismo si arricchisce ogni giorno di oggetti più o meno rari. E nell’era della musica liquida e dello streaming c’è un altro oggetto sempre più ambito dai collezionisti: il cd. Fino a pochi anni fa, i cd facevano bella mostra nelle case di tutti. Oggi stanno sparendo e questo processo li sta trasformando in pezzi dal valore incredibile. Quindi apriamo bauli, cassetti e armadi perché se abbiamo uno di questi vecchi cd rari possiamo farci davvero una fortuna. Scopriamo quali sono e prepariamoci. Alcune quotazioni potrebbero far vacillare anche l’affetto che abbiamo per la nostra musica.

Apriamo bauli, cassetti e armadi perché se abbiamo uno di questi vecchi cd rari possiamo farci davvero una fortuna

Partiamo con un disco cult per gli amanti del rock italiano. Ovvero Mondi Sommersi dei Litfiba. Uscito nel 1997, il cd ha venduto moltissimo nel nostro Paese e ha riscosso un buon successo anche in Europa. Per questo motivo ne esiste un’edizione con alcune tracce cantate in spagnolo. Ed è proprio questa versione a essere ambitissima dai collezionisti. In rete il cd in ottime condizioni potrebbe fruttarci ben più di 400 euro.

Spostiamoci sul versante della musica internazionale per parlare di una band di culto: i Toto. Nel 2019 il gruppo fece uscire una raccolta dei suoi più grandi successi: All In 1978-2018. La versione che possiamo trovare negli store costa circa 60 euro. L’edizione limitata che comprende 13 cd, 17 vinili e alcuni Blu-Ray può valere anche 900 euro.

Cristina d’Avena e il primo EP dei Coldplay

Forse stenteremo a crederlo, ma alcune raccolte di successi di sigle di cartoni animati cantate da Cristina D’Avena sono ambitissime dai collezionisti. Ad esempio il cd di Cristina D’Avena e i tuoi amici in tv 5 del 1991 è stato venduto a un’asta a circa 250 euro.

Nel 1998 i Coldplay pubblicarono la loro prima uscita discografica ufficiale: l’EP Safety. Conteneva solo 3 brani e ne furono prodotte appena 500 copie. Oggi sono quasi introvabili e sul mercato delle rarità possono valere circa 2mila euro.

Le registrazioni del 1962 di Bob Dylan

Chiudiamo con uno dei più importanti artisti del nostro secolo: Bob Dylan. La produzione del cantante statunitense è vastissima ed è stata oggetto di revisioni e nuove masterizzazioni. Ebbene una copia del The 50th Anniversary Collection contenente registrazioni in studio e live del 1962 è stata venduta a più di 2.500 dollari. In Europa ne esistono solo 100 esemplari. Ma se ne abbiamo una siamo decisamente fortunati.

Approfondimento

Se abbiamo in soffitta uno di questi vecchi vinili stiamo nascondendo un vero tesoro

Consigliati per te