Anche con l’ISEE alto l’INPS assegna fino a 3.000 euro alle famiglie che fanno domanda entro dicembre

Siamo ormai agli sgoccioli del 2021 e sono tante le cose che termineranno con quest’anno. Pertanto per chi ancora non lo avesse fatto, pur avendone diritto, dovrà affrettarsi perché per molti benefici c’è tempo fino al 31 dicembre 2021. Il legislatore tenendo conto delle innumerevoli difficoltà nel metter su famiglia e sostenere le numerose spese quotidiane per i bambini ha previsto varie agevolazioni.

Molte delle quali spariranno per confluire nel 2022 nel cosiddetto assegno unico per i figli. Ad esempio anche con l’ISEE alto l’INPS assegna fino a 3.000 euro alle famiglie che fanno domanda entro dicembre. Si tratta del Bonus asilo nido il cui importo massimo erogabile, determinato in base all’ISEE, può arrivare fino a 3.000 euro. Ad esempio, con un ISEE minorenni da euro 40.001 può arrivare ad un budget annuo pari a euro 1.500. Ma oltre a questo Bonus sono previsti anche altri incentivi per sostenere la natalità e le famiglie.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Anche con l’ISEE alto l’INPS assegna fino a 3.000 euro alle famiglie che fanno domanda entro dicembre

In particolare si tratta del Bonus asilo e forme di supporto e assistenza presso la propria abitazione. Ovvero del contributo di 1.000 euro previsto dalla Legge n.232/2016 per il pagamento di rette per la frequenza di asilo nido pubblici e privati autorizzati. Nonché per forme di assistenza domiciliare per bambini con età inferiore a 3 anni con gravi patologie croniche. L’importo successivamente è stato portato fino ad un massimo di 3.000 euro sulla base dell’ISEE riferito al minore per cui si chiede la prestazione.

Le famiglie hanno tempo per fare la domanda fino alla mezzanotte del 31 dicembre. Quest’ultima potrà effettuarsi esclusivamente in maniera telematica accedendo al sito web dell’Istituto o mediante enti di patronato. Nel caso si voglia fruire del bonus asilo nido, dovrà presentare la domanda esclusivamente il genitore che ha effettuato il pagamento delle rette. Inoltre se si intende chiedere il Bonus per più di un figlio, dovrà presentarsi una domanda per ciascuno di essi.

Ancora poco tempo per ottenere questi ultimi Bonus per queste famiglie

Tra le misure che a breve scadranno non si può non menzionare il Bonus Bebè. Si corrisponde mensilmente fino al compimento del primo anno d’età o del primo anno d’ingresso nella famiglia a seguito di adozione o affidamento preadottivo. Spetta, in misura variabile rispetto all’ISEE anche ai nuclei familiari con ISEE superiore a 40 mila euro. Infatti possono arrivare assegni INPS da 960 a 1.960 euro per le famiglie con neonati. La domanda va presentata entro 90 giorni dalla nascita o dalla data d’ingresso nella famiglia del minore.

Mentre le mamme in attesa hanno ancora un altro mese per poter fare richiesta del Bonus Mamma domani o premio alla nascita. Si tratta del Bonus di 800 euro erogato dall’INPS per la nascita o l’adozione di un minore. Si ottiene mediante domanda della futura mamma al compimento del 7° mese di gravidanza o alla nascita, adozione o affidamento preadottivo. A tal riguardo ecco come ottenere il premio alla nascita di 800 euro dall’INPS in caso di parto plurimo. Pertanto non resta che affrettarsi per poter favorire delle ultime agevolazioni del 2021.

Approfondimento

Pochi sanno che oltre alla rendita fino a 1.300 euro anche alle casalinghe arriva la pensione

Consigliati per te