blank

Agnello gratinato con carciofi e piselli per una Pasqua deliziosa

L’agnello è uno dei simboli pasquali per eccellenza, che non può mancare sulle tavole degli italiani. La versione gratinata proposta qui è un piatto davvero squisito, ma anche molto semplice da preparare. Vediamo allora come si cucina l’agnello gratinato con carciofi e piselli per una Pasqua deliziosa, con i suggerimenti degli esperti di cucina di ProiezionidiBorsa.

Ecco gli ingredienti per 6 persone:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina
  • un chilo di agnello;
  • 2 cipolle medie;
  • 50 gr di parmigiano da grattugiare;
  • 30 gr di pecorino da grattugiare;
  • 60 gr di pangrattato;
  • 150 gr di mollica di pane sbriciolata;
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato;
  • uno spicchio d’aglio;
  • un bicchiere di vino rosso;
  • 450 gr di pisellini;
  • 400 gr di cuori di carciofo;
  • 500 ml di brodo vegetale;
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • pepe nero q.b.

Si parte dalla guarnizione

Per prima cosa ci si occupa degli ingredienti che faranno da guarnizione per l’agnello, ovvero i piselli ed i carciofi. Dopo aver preparato ½ litro di brodo vegetale, si mettono in un tegame 3 cucchiai d’olio e una cipolla tritata e si cuociono a fiamma bassa. Si aggiungono poi i piselli e i cuori di carciofo tagliati a quarti. Si fanno quindi cuocere a fuoco moderato, versando sopra ogni tanto il brodo, fin quando non saranno belli teneri.

E ora la portata principale

Si passa ora alla cottura dell’agnello. Come in precedenza, si mette una cipolla tritata in un altro tegame con l’olio e si cuoce a fuoco lento. Si mette quindi l’agnello tagliato a pezzi e senza il grasso e si cuoce senza rosolare. Si aggiunge poi un pizzico di sale e il bicchiere di vino, cuocendo il tutto per 20 minuti a fuoco medio.

La gratinatura per quella croccantezza in più

Dopo aver acceso il forno a 200°, si prende una ciotola e si versa la mollica sbriciolata, il pangrattato, parmigiano e pecorino grattugiati, prezzemolo tritato, aglio schiacciato e un po’ di pepe. Si mette poi in una tortiera capiente l’agnello con sopra i piselli e i carciofi. Si aggiungono anche gli ingredienti della ciotola e si mette tutto a cuocere per 10 minuti con un coperchio, versando il brodo rimasto.

Agnello gratinato con carciofi e piselli per una Pasqua deliziosa

Finito con i fornelli, si può mettere l’agnello in forno per circa 20 minuti, fino a quando la gratinatura non avrà acquisito la giusta croccantezza. Dopodiché, l’agnello gratinato con carciofi e piselli sarà finalmente pronto per esser servito in tavola e conquistare il palato di tutti gli ospiti.

Consigliati per te