Adesso che abbiamo i figli a casa chiediamo loro che ci mostrino le carte Pokémon perché alcune valgono tantissimo 

Qualche anno fa, le carte Pokémon andavano così tanto che le edicole ne rimanevano sprovviste, appena rifornite. Parliamo per esperienza personale, avendo vissuto la cosiddetta “corsa alle carte Pokémon”. Una novella corsa all’oro, paragonando la famosa ed esasperante ricerca dell’oro nelle miniere americane. Ma, adesso che abbiamo i figli a casa chiediamo loro che ci mostrino le carte Pokémon perché alcune valgono tantissimo. I nostri Lettori più affezionati sanno che c’è un grande ritorno al collezionismo, con pezzi il cui valore sta salendo alle stelle. E, le carte Pokémon sono tra questi. Cerchiamo di capire se tra i mazzi di casa, potrebbe esserci, ed è proprio il caso di dirlo, la carta vincente.

La più rara venduta a New York a 250.000 euro

È incredibile solamente pensare come i gadget di questi personaggi giapponesi nati nel 1996, siano arrivati a valere così tanto. Consideriamo che il mercato è stato addirittura invaso dai falsi, come fossero banconote, o francobolli. Giusto per farne capire l’interesse di cui sono ancora oggi circondate queste carte gioco. In questo periodo dello scorso anno, a New York hanno venduto la cosiddetta “Pokemon Illustrator”, per la modica somma di quasi 250.000 euro. Non sappiamo nemmeno esattamente quante ne siano state stampate, ma si parla di una quarantina di copie. A oggi, però, il mondo del collezionismo ne ha viste passare solo una decina. E, tutte a questi prezzi.

Nomi impronunciabili che valgono una fortuna

Spesso i nomi di queste carte sono davvero impronunciabili. Adesso che abbiamo a casa i nostri figli chiediamo loro che ci mostrino le carte Pokémon perché alcune valgono tantissimo e potremmo fare il colpo del secolo. “Charizard”, Venusaur” e “Blastoise” non sono nomi di piatti tipici di qualche cucina etnica, ma di alcune di loro. La “Cenerentola” delle carte italiane, quindi nella nostra lingua, vale appena 700 euro. Considerando che poteva essere in un pacchetto da 5, non è poi proprio male. Invitiamo i nostri Lettori a consultare i molti siti specifici, con le valutazioni attuali e aggiornate. La stessa azienda madre mette a disposizione il proprio portale per valutazioni e news.

Approfondimento  

Occhio a questi francobolli della tua gioventù, se li recuperi valgono un capitale

Consigliati per te