Con una sottovalutazione di oltre il 70% Italian Exhibition Group potrebbe a breve esplodere al rialzo

Con una sottovalutazione di oltre il 70% Italian Exhibition Group potrebbe a breve esplodere al rialzo. Tuttavia al momento non ci sono ancora le condizioni grafiche per un rialzo del genere.

La sottovalutazione è evidente qualunque sia il parametro considerato.

Ad esempio, se calcola il fair value con il metodo del discounted cash flow si ottiene una valore pari a 9 euro che, se confrontato con le attuali quotazioni in area 2,6 euro, restituisce un sottovalutazione di oltre il 70%. Anche il rapporto prezzo/utile (P/E) restituisce un livello di sottovalutazione simile.

Solo gli analisti che coprono il titolo sono più prudenti con un giudizio comprare e un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 30% circa.

Con una sottovalutazione di oltre il 70% Italian Exhibition Group potrebbe a breve esplodere al rialzo: i livelli da monitorare secondo l’analisi grafica

Italian Exhibition Group (MIL:IEG) ha chiuso la seduta del 24 marzo a  quota 2,62 euro in rialzo dello 0,77% rispetto alla seduta precedente.

Se nel lungo periodo la strada del titolo sembra segnata al rialzo con le quotazioni che hanno rotto in chiusura mensile la forte resistenza in area 2,5 euro (I obiettivo di prezzo), è sul settimanale che si gioca la partita importante.

Le quotazioni, infatti, sono alle prese con la resistenza in area 2,62 euro, il primo ostacolo lungo il percorso rialzista che potrebbe portare le quotazioni anche in area 6,18 euro. Decisiva, quindi, sarà la prossima chiusura settimanale. Tenendo conto del fatto che si sta anche generando un segnale di acquisto con lo Swing Indicator, una chiusura settimanale superiore a 2,62 euro farebbe letteralmente esplodere al rialzo le quotazioni di Italian Exhibition Group.

I ribassisti, invece, potrebbero riprendere il controllo della tendenza nel caso di una chiusura settimanale ancora inferiore a 2,62 euro e una chiusura mensile inferiore a 2,5 euro.

Time frame settimanale

italian exhibition groupLe linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

italian exhibition group

 

Approfondimento

Attenzione a quando scatta l’allarme rosso per Piazza Affari

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te