blank

Occhio a questi francobolli della tua gioventù, se li recuperi valgono un capitale

Se sei ancora alla ricerca degli euro di valore, non demordere, perché potrai sempre trovarli, ma occhio a questi francobolli della tua gioventù, se li recuperi valgono un capitale. Con i nostri Esperti della Redazione abbiamo visto che ci sono in circolazione parecchie monete in euro di valore. Vuoi per errore, vuoi per tiratura limitata, trovarle o averle, significa avere un piccolo patrimonio. E i francobolli non sono da meno, anzi. In più, molti di quelli di valore, potremmo averli in soffitta da qualche parte, o, comunque nella nostra collezione. Cerchiamo le serie in lire, come quelle dei castelli, che, magari 40 anni fa collezionavamo solo perché belle, e, oggi valgono centinaia o migliaia di euro! Seguiteci in questa ricerca.

Il Jenny rovesciato

I filatelici lo conoscono e sicuramente lo hanno sempre desiderato: il Jenny rovesciato. Un francobollo Usa da 24 centesimi, stampato nel 1918 al contrario. Doveva celebrare l’inizio della consegna della posta a mezzo aereo, ma proprio il velivolo venne stampato storto. Pensare di averlo forse è un po’ troppo, ma il valore può valere sicuramente la caccia nei mercatini: 700.000 euro!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Il penny black

Stampato in Inghilterra nel 1840, immortala la regina Vittoria e ha la caratteristica di essere il primo francobollo adesivo mai stampato. Il suo valore è di 3.000 euro e, per chi ama le curiosità del settore, ne è stato trovato uno lo scorso anno proprio in un mercatino delle pulci in Italia!

Il famoso Gronchi rosa

Lo conoscono anche i non appassionati: il Gronchi rosa, il francobollo italiano più conosciuto al mondo. Diventato famoso per l’errore di stampa geografico del Perù, paese nel quale avrebbe dovuto andare in visita il Presidente Gronchi nel 1961. Allora valeva 205 lire, oggi varia dai 900 ai 110 euro. Ma, attenzione perché se lo trovate o lo avete con la timbratura del viaggio ufficiale del Presidente, vi ritroverete con un capitale di 30.000 euro. Occhio a questi francobolli della tua gioventù, se li recuperi valgono un capitale nel vero senso della parola!

Attenzione anche a questi

Se avete ancora gli occhi aperti e non state sognando mete caraibiche con i proventi dei francobolli più rari, eccone alcuni più comuni, ma che valgono sempre una bella cifra:

a) Il centenario della morte di Alessandro Volta del 1927 da 20 centesimi vale 8.000 euro:

b) 1932 occupazione della Somalia da parte dell’Italia vale 200 euro;

c) 1928 Emanuele Filiberto lire 20 vale 750 euro;

d) Eritrea e Somalia da 1 lira, con l’effigie del leone, in coppia valgono 1900 euro;

e) fate attenzione alle famose “Italia turrita”, la testa di donna con la corona di torri, stampate in vari colori e di vari prezzi, perché possono veramente valere cifre importanti.

Il nostro consiglio è quello di recuperare i francobolli delle collezioni di casa e andare a farli valutare, ma senza specificare che li volete vendere. Avrete così la possibilità di sapere il valore reale, senza speculazioni. I collezionisti che spendono cifre importanti ci sono e saranno loro a cercare voi per farvi guadagnare un bel po’ di soldini!

Approfondimento

Vecchie lire e Fake news

Consigliati per te