A Wall Street è iniziato un ribasso?

Valutazioni su Wall Street-Foto da pexels.com

Nei giorni scorsi più volte avevamo indicato che nonostante ci fosse stato un rialzo molto forte dai minimi dello scorso ottobre, ancora non si ravvisavano segnali ribassisti. Nonostante questo c’erano alcune avvisaglie che andavano analizzate attentamente e che avrebbero potuto dare uno stop almeno temporaneo alla salita dei prezzi. Ci riferivamo alla forte impennata del Vix nei giorni scorsi e ad alcune divergenze negative che si erano affollate sui nostri oscillatori predittivi. A Wall Street è iniziato un ribasso?

Quali indicazioni sta dando il Vix?

Questo indice, definito definito “della paura” viene ravvisato come contrarian ai prezzi dell’azionario. Se quest’ultimo sale, il Vix scende e viceversa. Da diverse settimane i prezzi si sono mossi in laterale  e nonostante la firte salita dei giorni scorsi, la congestione continua  a essere in corso.

Per il momento quindi, osservando questo indice non è possibile trarne previsioni ribassiste per l’azionario. Non si ravvisa alcun segnale in merito.

Come vedremo nel prossimo paragrafo, nemmeno i prezzi dei listini azionari analizzati  hanno ancora generato un chiaro segnale ribassista.

A Wall Street è iniziato un ribasso? I livelli da monitorare per il breve termine

La giornata di contrattazione del giorno 2 aprile ha chiuso ai seguenti prezzi:

Dow Jones

39.170,24

Nasdaq C.

16.240,45

S&P500

5.205,81.

Il nostro pattern settimanale proiettava i primi due giorni di Borsa aperta in ribasso per poi lasciare spazio a una nuova fase rialzista fino a venerdì. Nonostante la debolezza di ieri, il quadro grafico per il momento rimane invariato. In base ai nostri oscillatori, ci potrebbe essere l’inizio di un ritracciamento se nei prossimi giorni si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore ai seguenti prezzi:

Dow Jones

38.760

Nasdaq C.

15.951

S&P500

5.200.

Come si nota questo swing non si è ancora formato.

Siamo andati a monitorare con attenzione anche l’Alligator indicator che come spiegato dal suo inventore, dovrebbe segnalare le fasi direzionali e quelle laterali. I prezzi sul time frame giornaliero, si sono andati ad appoggiare millimetricamente alle labbra/denti. In quel momento le medie hanno perso leggermente velocità. Sui time frame settimanale  e mensile invece, l’Alligator continua  a segnalare che in corso ci sia una fase direzionale rialzista.

Siamo quindi in un punto nodale: dai prezzi segnati ieri i mercati americani ripartiranno al rialzo oppure hanno iniziato una fase di ribasso? Qual è la nostra idea?

Nessuna, perchè come al solito osserviamo la tendenza senza riflettere. E al momento, questa non è ribassista anche se il rialzo sembrerebbe iniziare a perdere smalto.

Lettura consigliata

Quanto si spende per una casa a Dubai e qual è il costo della vita

Consigliati per te

Iscriviti per ricevere aggiornamenti sui commenti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Commenta ora l'articolox