A quanto ammonterà la pensione INPS con uno stipendio di 1000 euro?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Gli Esperti di Redazione rispondono ai lavoratori che si chiedono a quanto ammonterà la pensione INPS con uno stipendio di 1000 euro. Nell’articolo “Di quanto si riduce la pensione rispetto allo stipendio” abbiamo indicato le differenze di importo secondo specifiche percentuali. Per determinare l’assegno pensionistico si devono considerare diversi fattori e variabili che riguardano anzitutto il sistema di calcolo che si adotta. Esiste difatti il criterio contributivo, retributivo e misto e si applica l’uno o l’altro in base all’anno di inizio della carriera lavorativa.

Per utilizzare il sistema di calcolo retributivo è necessario che il lavoratore abbia versato almeno 18 anni di contribuzione entro il 31 dicembre 1995. Il criterio retributivo tiene conto dell’importo delle ultime retribuzioni da lavoro o del reddito del contribuente. Nel sistema retributivo confluiscono, oltre a stipendi e redditi, la quota A e la quota B. Mentre la quota A valuta gli ultimi 5 anni di stipendio e le rivalutazioni che lo stesso ha avuto nel corso del tempo. La quota B considera invece gli ultimi 10 anni di stipendio e le settimane lavorative che il contribuente ha accumulato fino al 31 dicembre 2011. Il lavoratore che si chiede a quanto ammonterà la pensione INPS con uno stipendio di 1000 euro deve dunque considerare anche ciò.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

A quanto ammonterà la pensione INPS con uno stipendio di 1000 euro?

Poniamo il caso di un lavoratore che presenta domanda di pensionamento con un montante contributivo di 40 anni. Per un calcolo approssimativo dell’assegno pensionistico occorre considerare la rivalutazione dello stipendio nel corso della carriera lavorativa. Bisogna pertanto ipotizzare una media della retribuzione pensionabile alla luce delle rivalutazioni degli stipendi negli ultimi anni. Infine moltiplicare la retribuzione media per un’aliquota di rendimento pari al 2% e poi moltiplicare il risultato per il numero di anni di contribuzione. Ne consegue che, ad esempio, con uno stipendio medio di 1000 euro e le relative rivalutazioni la pensione dovrebbe ammontare a 800 euro mensili.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te