A quanto ammonta la buonuscita di un dipendente pubblico che va in pensione INPS

A quanto ammonta la buonuscita di un dipendente pubblico che va in pensione INPS? Per sapere come si calcola l’importo del TFS di un impiegato presso la Pubblica Amministrazione è utile prendere a riferimento alcuni dati lavorativi.

Come si calcola la buonuscita di un dipendente statale

Il dipendente statale che si avvicina alla data del pensionamento sa che nel corso degli anni di servizio ha maturato na certa quota di TFS. Si tratta del Trattamento di Fine Servizio, una indennità a carattere economico che non ha un importo fisso, ma varia in base ad alcuni fattori. Come sapere a quanto ammonta l’importo della buonuscita? Per trovare risposta alla domanda iniziale, torna utile uno schema di calcolo applicabile a tale casistica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

La buonuscita del dipendente pubblico è pari a 1/12 dell’80% della retribuzione pensionabile che spetta al lavoratore nel momento in cui cessa il servizio. Un esempio chiarificatore potrà aiutare a comprendere meglio come funziona il calcolo. Immaginiamo il caso di Luca che lavora come dipendente statale da 30 anni e percepisce una retribuzione annua lorda pari a 28.000 euro. A quanto ammonterà la sua buonuscita al momento del pensionamento? Proseguiamo con il calcolo:

28.000:12 = 2.333

2.333 x 80% = 1.866

1.866 x 30 = 56.000 euro lordi

Come si può vedere dall’esempio, la retribuzione che si rapporta all’intero anno successivamente si moltiplica per il numero di anni di servizio. È utile specificare che l’Indennità di Buonuscita (IBU) o il TFS statali, spetta a quei dipendenti statali che: sono assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000 alla ex cassa Enpas o all’Ente di previdenza per dipendenti statali.

Come funziona la liquidazione della buonuscita per chi va in pensione

La liquidazione del TFS può avere tempi piuttosto lunghi. Questo dipendente dall’ammontare della quota in alcuni casi. La decorrenza della liquidazione vari in base alle ragioni che hanno determinato la cessazione del servizio. In generale, si attende 12 mesi più 90 giorni dalla cessazione del servizio nei casi di rapporto se il lavoratore ha acquisito il diritto alla pensione anticipata. Chi ha diritto al calcolo della pensione con sistema retributivo, può ricevere il trattamento entro 24 mesi dalla cessazione del servizio. Questi dati sono solo indicativi. È sempre utile analizzare la casistica specifica del contribuente in questione. Ecco dunque a quanto ammonta la buonuscita di un dipendente pubblico che va in pensione INPS.

Approfondimento

Quando arrivano i soldi del TFS per i dipendenti pubblici che vanno in pensione INPS

Consigliati per te