A poche ore dall’Italia questa isola millenaria circondata da acque cristalline è la meta da sogno per un viaggio low cost a maggio

Il mese di maggio è perfetto per fare alcuni viaggi e gite fuori porta molto interessanti. Un mese in cui la primavera comincia a trasformarsi in estate, caratterizzato da giornate più lunghe e bel tempo. In molti sfrutteranno proprio questo mese per godersi le meritate vacanze dopo quasi due anni di chiusure. Sfruttare la possibilità di ripartire alla scoperta delle bellezze d’Italia come la Sicilia, ma non solo, sarà una vera boccata di aria fresca. Tra i posti perfetti per essere visitati in primavera troviamo Malta, isola molto amata durante l’estate. Raggiungere quest’isola non sarà difficile dal momento che ci sono voli in partenza dai maggiori aeroporti italiani. Malta non è solamente un’isola di discoteche e feste per giovani, può riservare delle grandi sorprese per tutti. Il costo della vita a Malta non è elevatissimo, per questo motivo si riuscirà a spendere poco godendosi la vacanza.

A poche ore dall’Italia questa isola millenaria circondata da acque cristalline è la meta da sogno per un viaggio low cost a maggio

L’isola di Malta, oltre che per il mare di una bellezza mozzafiato, è importante anche per la sua storia che affonda le radici nei secoli passati. Innanzitutto i templi di Gigantia, che risalgono a più di tremila anni prima della venuta di Cristo. Un sito archeologico di immenso valore riconosciuto come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1980. Anche la cristianità ricopre un ruolo importantissimo nella storia di Malta. Da quando San Paolo promosse la sua opera di conversione l’isola, allora sotto il controllo dell’Impero Romano, divenne cristiana. Si consiglia di visitare la cattedrale di Mdina, ma anche le catacombe della città di Rabat. La leggenda narra che proprio qui San Paolo visse nel periodo in cui si fermò a Malta.

Da non perdere, poi, una visita alla capitale di Malta, La Valletta. La Concattedrale di San Giovanni Battista da fuori potrebbe sembrare semplice, ma all’interno stupirà. È, infatti, un vero e proprio capolavoro tra marmi, stucchi e affreschi, uno dei maggiori esempi di architettura barocca. Tra le opere più importanti qui contenute troviamo il San Girolamo Scrivente e la Decollazione di San Giovanni Battista dipinte da Caravaggio.

Questo celebre artista, infatti, in seguito a diverse vicissitudini decise di rifugiarsi a Malta per scappare dai suoi nemici romani.

A Gozo, la seconda isola per superficie, invece, si potrà ammirare la cittadella fortificata quasi omonima della città di Rabat, ovvero Rabato al Castello. Qui sarà possibile anche visitare la Cattedrale dell’Assunzione della Vergine Maria e la Basilica di San Giorgio.

A poche ore dall’Italia questa isola millenaria ci lascerà senza parole per la sua bellezza e per la sua storia.

Cosa mangiare

Anche in campo culinario Malta non deluderà le aspettative. Le influenze italiane, ma anche di altre cucine mediterranee, si fanno sentire prepotentemente. I piatti tipici hanno come protagonista il pesce: un esempio è la aljotta, una zuppa di pesce. Gli amanti della carne, poi, potranno provare il fenek, coniglio stufato o fritto. Il formaggio, poi, si potrà trovare preparato con latte di capra, fresco o stagionato. Tra i dolci meritano di essere provati quelli alle mandorle, ma anche quelli con ricotta, cioccolata e frutta. Lo street food prevede, poi, delle sfoglie ripiene di ricotta o piselli, i pastizzi.

Approfondimento

Caratteristica e suggestiva questa città europea ricca di storia è la meta ideale per un viaggio economico in primavera

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te