A Piazza Affari sta per manifestarsi un evento attesissimo da tutti i risparmiatori che può cambiare il futuro prossimo della Borsa italiana

La seduta di ieri della Borsa di Milano è stata interlocutoria. Gli operatori scommettevano su una seduta positiva di Piazza Affari, dopo la bella seduta di mercoledì, in forte recupero rispetto al calo di martedì. Una nuova decisa seduta al rialzo avrebbe dato ulteriore vigore al rimbalzo. Purtroppo ieri è stata una giornata deludente. Molto positiva nella prima parte ma deludente nella seconda.

Sono due gli aspetti positivi che oggi potrebbero aiutare i prezzi a salire. Il primo riguarda la chiusura del Ftse Mib, (INDEX:FTSEMIB) comunque in rialzo anche se lieve. Ieri i prezzi dell’indice Ftse Mib hanno chiuso in progresso dello 0,1% a 24.495 punti.  Il secondo aspetto positivo è che ieri i prezzi hanno realizzato il massimo delle ultime 12 sedute.

Una figura che può dirci molto sul futuro prossimo

Nelle ultime due settimane i prezzi dell’indice maggiore di Piazza Affari, hanno disegnato una particolare figura. Con il superamento dei 24.600 punti oggi i prezzi potrebbero spingersi fino a 24.800 punti e forse anche a 25.000 punti. La giornata di venerdì non è statisticamente favorevole a sedute al rialzo, ma per questo la Borsa oggi potrebbe riservarci una sorpresa.

Anche perché la Borsa americana ieri ha terminato in rialzo, dopo un avvio incerto. In particolare l’indice tecnologico Nasdaq ha chiuso in guadagno dello 0,4%, dopo un avvio debole. Questa partenza negativa ha penalizzato le chiusure delle Piazze europee e in particolare di Piazza Affari. Nell’analisi della chiusura di ieri dei mercati, gli Analisti di ProiezionidiBorsa hanno definito questa influenza fattore W, dalla iniziale di Wall Street. A questo link si può leggere l’articolo.

A Piazza Affari sta per manifestarsi un evento attesissimo da tutti i risparmiatori che può cambiare il futuro prossimo della Borsa italiana

Se c’è un cauto ottimismo, non dobbiamo scordarci che comunque il quadro generale è dettato dall’incertezza e i ribassi sono sempre possibili. Oggi se i prezzi del Ftse Mib dovessero scendere sotto 23.350 punti, calerebbero almeno fino a 24.200 punti. Ma la discesa potrebbe spingersi fino a 24.000 punti. Se si fermasse qui non sarebbe un dramma. La prossima settimana i prezzi potrebbero avere spazio di recupero. Perché comunque vada, questo movimento laterale è giunto la temine.

A Piazza Affari sta per manifestarsi un evento attesissimo da tutti i risparmiatori che può cambiare il futuro prossimo della Borsa italiana. Sul nostro listino è arrivato il momento di un deciso movimento dei prezzi e oggi scopriremo se al rialzo o al ribasso. E se sarà una nuova seduta interlocutoria, certamente questo movimento avverrà nelle prime due sedute della prossima settimana.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te