4 bellissime piante verdi ideali per arredare il bagno e facili da coltivare anche senza esperienza

bagno

I soprammobili non sono sufficienti per abbellire una casa. Il segreto per avere una casa elegante e raffinata sta tutto nelle piante che, specialmente durante il periodo buio dei lockdown, ci hanno fatto compagnia. Sono molti coloro che, proprio in quei momenti, hanno deciso di interessarsi al mondo del verde.

Sarà importante rendersi conto, però, che si tratta di esseri viventi con delle specifiche necessità da rispettare. A partire dalla postazione passando per le annaffiature e le concimazioni che dovranno essere più o meno frequenti. Non è possibile, poi, utilizzare le stesse regole per tutte le piante che si hanno in casa.

Tra le piante più apprezzate spicca il banano, bello dal punto di vista estetico e relativamente semplice da curare. Ai poco esperti, poi, si consiglia l’acquisto di un’Agave, pianta molto robusta e semplice da curare.

Se a dover essere arredato è un bagno sarà importante, poi, scegliere piante che ben si abituino all’umidità. Tra queste troviamo il Pothos, l’Anthurium, la Calathea e la Felce.

4 bellissime piante verdi ideali per arredare il bagno

Il Pothos nelle sue diverse varietà è una delle piante più diffuse e apprezzate dagli amanti del verde. Facile da curare, si adatta bene anche a vivere in ambienti ristretti o poco luminosi come, ad esempio, il bagno. Potrà essere bagnato una volta ogni due settimane per evitare di inzupparlo eccessivamente. Per il resto è una pianta dalle poche pretese che riuscirà a resistere anche nei momenti più difficili.

Anthurium

Una seconda pianta, più difficile del Pothos, che si adatterà bene al bagno è l’Anthurium. Le grandi foglie verdi e i fiori bianchi o rossi fanno di questa pianta una delle idee regalo più gettonate.

L’Anthurium andrà bagnato una volta alla settimana e predilige luoghi luminosi ma lontani dalla luce diretta del sole. Infatti, lasciandone le foglie al sole si rischierebbe di trovarle bruciate.

Per quanto riguarda le temperature, meglio evitare di lasciare la pianta in zone della casa dove ci saranno meno di 16 gradi. In questi casi potrebbe soffrire e morire rapidamente.

Calathea

La Calathea è un’altra tipologia di pianta che ben si adatterà al bagno e all’umidità ivi presente. Per coltivarla si consiglia di sistemarla in un luogo luminoso ma, anche in questo caso, lontano dai raggi diretti del sole.

Le annaffiature saranno necessarie una volta alla settimana, anche qui evitando di infradiciare eccessivamente il terreno. Le concimazioni dovranno avvenire nel periodo primaverile.

Felce

Tra le piante adatte al bagno, poi, troviamo anche la Felce. Per mantenerla sana e rigogliosa sarà necessario effettuare frequenti vaporizzazioni. Le annaffiature almeno un paio di volte alla settimana, in modo che il terreno non risulti mai eccessivamente secco.

Inoltre, durante il periodo invernale la felce andrà tenuta distante da eventuali termosifoni o stufette perchè il calore eccessivo e l’ambiente secco potrebbero danneggiarla gravemente.

Malattie

Tra le malattie che potrebbero colpire queste 4 bellissime piante verdi ideali per arredare il bagno troviamo il ragnetto rosso, che si paleserà con il caldo. Oltre a questo fastidioso parassita anche afidi e cocciniglia potrebbero fare il loro ingresso sulla scena.

Per evitare l’insorgere di queste malattie sarà bene curare le piante tra annaffiature e temperatura. Nel caso di aggressione, poi, si potrà utilizzare l’ortica come rimedio naturale.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te