3 consigli semplici ed efficaci per pulire e igienizzare perfettamente spazzole e setole dell’aspirapolvere riportandole come nuove

Le pulizie di casa senza l’aspirapolvere sarebbero molto più faticose. Tutto lo sporco più grosso può essere eliminato in un batter d’occhio. L’aspirapolvere, poi, si adatta a qualsiasi superficie. Questo grazie alla dotazione di differenti spazzole e accessori.

La parte complicata arriva proprio quando bisogna pulire questi accessori, soprattutto le spazzole. Proprio perché vengono a contatto con polvere, microbi, batteri e tanto altro, le spazzole devono essere igienizzate periodicamente. Ma come eliminare facilmente peli e capelli, pulviscolo e polvere intrappolata? Ecco 3 consigli semplici ed efficaci per pulire e igienizzare perfettamente spazzole e setole dell’aspirapolvere riportandole come nuove.

Puliamo spazzola dell’aspirapolvere

Proprio la spazzola principale dell’aspirapolvere è quella utilizzata per la gran parte delle superfici. Pavimenti di ogni tipo, tappeti e moquette etc. E anche per questo è quella che si sporca di più. Pensiamo alle sue setole che intrappolano qualsiasi cosa al passaggio.

L’unico modo per liberare queste setole è munirsi di un pettine a denti stretti e pochi minuti di pazienza. Serviranno dell’aceto bianco, del bicarbonato di sodio, un pettine e un panno elettrostatico. Per prima cosa, si inumidisce il panno con poco aceto bianco. Passarlo sulle setole eliminando il grosso dello sporco.

Di seguito, passare il pettine eliminando anche capelli e altre piccole particelle. Prendiamo l’aspirapolvere e passiamola sulle setole. Uniamo in una bacinella una parte di aceto, una di bicarbonato e una di acqua. Immergiamo la spazzola e strofiniamola. Eliminiamo l’ultima parte di sporco rimasto e risciacquiamo la spazzola. Lasciamola asciugare bene prima di riutilizzarla.

3 consigli semplici ed efficaci per pulire e igienizzare perfettamente spazzole e setole dell’aspirapolvere riportandole come nuove

La tecnica descritta precedentemente è valida per qualsiasi piccolo accessorio dell’aspirapolvere. Ogni 3 mesi circa dobbiamo impegnarci a pulire bene anche i filtri dell’aria, il tubo aspirante, le bocchette. Il bicarbonato può essere sostituito dal sapone di Marsiglia e passato sugli accessori con una spugna.

Uno strumento molto utile è il vecchio spazzolino da denti. Questo consentirà di arrivare anche nei punti più difficili e nelle insenature. È importante che i filtri non vengano lasciati umidi. Quindi, dopo il lavaggio, premuriamoci di asciugarli con un fonte di calore come il phon.

Approfondimento

Gli errori da non fare quando si combatte il pulviscolo che si accumula in casa a causa dello smog

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te