Una volta pagata l’ultima rata, il mutuo è davvero finito?

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

In Italia, oltre il 70% delle famiglie è proprietaria della casa in cui vive. In molti hanno acquistato la propria abitazione grazie ad un mutuo ipotecario concesso da una banca. Un finanziamento la cui durata media è di poco superiore ai vent’anni, una scadenza che fino a qualche anno fa causava spesso qualche problema. Inoltre, in passato i mutuatari lamentavano anche la difficoltà nel chiedere il rimborso della quota assicurativa non goduta in caso di estinzione anticipata. Oggi però, alcune cose sono cambiate. Proprio per questo vogliamo capire: una volta pagata l’ultima rata, il mutuo è davvero finito?

Il Decreto Bersani

La Legge 40/2007, nota anche come Decreto Bersani, ha introdotto la cancellazione automatica dell’ipoteca con il pagamento dell’ultima rata. Può sembrare scontato ma fino ad allora le ipoteche si rinnovavano ogni vent’anni. Di conseguenza, un mutuo trentennale prevedeva un rinnovo automatico dell’ipoteca al ventesimo anno. Il pagamento dell’ultima rata non cancellava però l’ipoteca. Con la conseguenza che tante famiglie restavano con l’immobile ipotecato anche se avevano pagato integralmente il mutuo. In alternativa, i mutuatari potevano chiedere la cancellazione della garanzia a favore della banca. Questa operazione richiedeva però l’intervento di un notaio, con il conseguente onorario da pagare. Oggi, la cancellazione è immediata e senza alcun costo. Insomma, una volta pagata l’ultima rata, il mutuo è davvero finito, almeno a livello ipotecario.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Le polizze assicurative collegate al mutuo

Molto spesso le banche obbligano o consigliano caldamente la sottoscrizione di alcune polizze a copertura del mutuo e del suo titolare. Con la Legge 221/2012, il Governo ha introdotto importanti facilitazioni per i mutuatari. Questi ultimi possono infatti scegliere la compagnia assicuratrice e hanno diritto alla restituzione di parte dei premi pagati in caso di estinzione anticipata. Una facoltà prevista anche in caso di surroga o rifinanziamento del mutuo.

Una volta pagata l’ultima rata, il mutuo è davvero finito?

Grazie alle novità normative introdotte negli ultimi quindici anni, oggi i consumatori sono ben più tutelati quando sottoscrivono un mutuo. Con il pagamento dell’ultima rata, l’ipoteca decade automaticamente e gratuitamente e con essa si estinguono anche le polizze legate al finanziamento. Insomma, oggi una volta pagata l’ultima rata, il mutuo è davvero finito e la casa totalmente di proprietà. Non dimentichiamo, però, che in alcuni casi le banche possono cancellare le rate e richiedere la restituzione dell’intero importo di un mutuo. Abbiamo approfondito questa tematica in un recente articolo.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te