Una bellissima felce che adorna giardini e ingressi di case e androni

Le piante di casa è vero che vanno curate, però allo stesso tempo riempiono di verde i nostri ambienti. Difficile trovare una casa che non abbia almeno una pianta al suo interno. Il colore verde, si dice, che doni un’atmosfera di rilassamento, cosa molto utile ad esempio quando si torna dal lavoro. Non a caso è il colore dominante della natura, in cui ci si immerge volentieri facendo delle lunghe passeggiate.

Le piante che portano fortuna

Se il verde ci porta in uno stato di rilascio delle tensioni, alcune piante fanno qualcosa di diverso. Secondo alcune tradizioni popolari, soprattutto di origini orientali, sembra che alcune piante portino fortuna.

È il caso ad esempio del Tronchetto della felicità. Il nome stesso rivela tutti i suoi poteri e possibili effetti, che potrebbe donare ad una casa. Non a caso è una delle piante più diffuse nelle abitazioni della zona asiatica.

Oltre al Tronchetto della felicità, anche un’altra pianta ha fama di portare fortuna. Questa volta si tratta di ricchezza. Si tratta della Pachira, una pianta che qualche volta in natura cresce intrecciata. Così nei vivai si intreccia nel tronco e si sfoltisce nel fogliame, per renderla molto ornamentale.

Una bellissima felce che adorna giardini e ingressi di case e androni

Se si trattasse di fare un regalo, oppure di creare una zona d’accoglienza per la propria casa, ecco una pianta che fa al caso. La felce è una delle specie vegetali più antiche al Mondo. Si pensi che risalgono a circa 400 milioni di anni fa. Portano nelle loro cellule la testimonianza di tempi antichissimi.

In particolare, quelle che si chiamano le Corna di cervo o in termine tecnico Platycerium alcicorne, sono felci molto ornamentali. Si possono mettere sia in vaso come anche appese. Si tratta in ogni caso di una pianta che non è facile da mantenere.

Anche se il nome indica la forma delle corna del cervo, assomiglierebbe piuttosto a quella dell’alce.

Un vegetale non parassita

La sua origine sono le zone tropicali come la maggior parte delle piante d’appartamento. Crescono rigogliose aggrappandosi ai tronchi o ai rami degli alberi, ma non sono piante parassite. Vivono dell’umidita dell’aria e anche da tutti quei detriti, che riescono a prendere dalla natura, portati ad esempio dal vento.

La pianta è dotata di due tipi di fronde, di cui una si aggrappa alla pianta ospite. Gli altri sono quelli a forma di corna di alce, di consistenza piuttosto coriacea e con la superficie coperta da una piccola peluria biancastra. Quando si puliscono le foglie, bisogna fare attenzione a non eliminare questa peluria argentata. Meglio togliere la polvere che si accumula su di essa, soffiandoci sopra.

Le Corna di cervo è una bellissima felce che adorna giardini e ingressi. La pianta richiede attenzione a non lasciare il terreno secco, altrimenti morirebbe. Una felce che si può tenere a casa per una presenza molto ornamentale.

Lettura consigliata

La pianta da appartamento dal frutto dolcissimo e facile da coltivare

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te