Tutti i segreti da conoscere per poter scegliere la webcam perfetta per noi

In queste vacanze di pasqua non tutti avremo la fortuna di poter vedere qualche nostro parente. E se c’è un oggetto che questa pandemia ha reso fondamentale, è proprio la webcam. Per questo vogliamo scoprire insieme tutti i segreti da conoscere per poter scegliere la webcam perfetta per noi.

La webcam infatti è l’unica vera finestra sul mondo, l’unico modo per dare ai nostri cari la possibilità di vederci e sentirci. Ma può anche essere uno strumento utilissimo per lo svago, lo studio o il lavoro. L’importante è scegliere quella più adatta alle nostre esigenze, dato che il mercato ormai offre un numero incredibile di modelli. E ricordiamo di spegnerla quando non è necessario!

Tutti i segreti da conoscere per poter scegliere la webcam perfetta per noi

La compatibilità è la prima cosa di cui tenere conto. A seconda del tipo di dispositivo che stiamo usando, dovremo essere certi che il modello che stiamo acquistando sia compatibile. In genere qualsiasi sito di vendita online elenca questo tipo di informazione, e non avremo problemi a trovarla.

Un altro elemento di cui tenere conto è l’accoppiata framerate e risoluzione. Si tratta rispettivamente della fluidità e della nitidezza dell’immagine: qualcosa su cui possiamo permetterci di risparmiare se ci interessa solo fare videochiamate casalinghe. Ma se vogliamo buttarci sullo streaming o usare la webcam per ragioni artistiche o di lavoro, ci conviene mantenere questi requisiti a un buon livello. Teniamo conto che con è considerabile accettabile qualsiasi valore di risoluzione tra i 700 e i 1200.

Il terzo elemento di cui tenere conto è il microfono. Non tutte le webcam lo hanno, ma può essere una grande comodità, e in alcuni modelli raggiunge ottimi livelli di qualità.

Gli accessori

Oltre agli elementi essenziali ce ne sono altri non strettamente necessari, ma che possono facilitarci molto la vita. Per esempio può fare comodo la presenza di “pinze” o altri tipi di supporto che ci permettano di agganciare facilmente la webcam al monitor.

Quando questo non è possibile possiamo comunque valutare se il dispositivo è compatibile con treppiedi o altri supporti economici. L’importante è non dover appoggiare la webcam dove capita, e poter contare su una inquadratura stabile e fissa.

Infine assicuriamoci che il nostro dispositivo abbia la messa a fuoco automatica: quasi tutti i modelli ne sono provvisti, ma soprattutto in quelli più economici potrebbe benissimo non esserci.  E sarebbe davvero fastidioso dover regolare manualmente la messa a fuoco ogni volta che ci allontaniamo o ci avviciniamo.

Ecco tutti i segreti da conoscere per poter scegliere la webcam perfetta per noi. Buone chiacchierate!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te