Soldi parcheggiati sul conto corrente o meglio investirli sul Bitcoin?

Pochi mesi fa i dati di Bankitalia hanno evidenziato che sui nostri conti correnti sono parcheggiati oltre 1.400 miliardi. Fanno bene gli italiani o fanno male a tenere queste somme così parcheggiate, non è lo scopo di questo articolo. Oggi vogliamo capire se dopo l’euforia e la successiva debacle delle criptovalute, siamo vicini ad un momento ideale per comprarle.

La domanda  a cui vogliamo rispondere oggi è la seguente:

soldi parcheggiati sul conto corrente o meglio investirli sul Bitcoin?

Sia chiaro, noi riteniamo che non si deve puntare su un solo settore  come al solito gli investimenti vanno diversificati a secondo della propria propensione al rischio e anche geograficamente  fra azioni, criptovalute,  liquidità ed obbligazioni.

Il Bitcoin (BTC EUR) in data odierna quota a 6.616,4 +1,87%. Da inizio anno ha segnato il minimo a 3.512,21 ed il massimo a 9.676,86.

Negli ultimi 3 anni le quotazioni si sono mosse fra il minimo di 2.765,43 ed il massimo a 14.358,20. Negli ultimi mesi abbiamo rilevato un ritest di 3.512,21. Questo livello ha rappresentato  un buon supporto nel corso del 2019.

Ai livelli attuali è consigliabile tenere i  soldi parcheggiati sul conto corrente o meglio investirli sul Bitcoin?

La migliore strategia di investimento per chi vuole comprare/vendere i Bitcoin

Il minimo segnato a 5.635,98 ad inizio aprile potrebbe essere il minimo del trimestre in corso ma anche un livello di ripartenza definitiva al rialzo della criptovaluta. Quale conferma si deve attendere? Al momento il consiglio è quello di tenere i soldi parcheggiati sul conto corrente in attesa di un segnale rialzista del Bitcoin.

Solo una chiusura settimanale superiore ai 7.198 rappresenterebbe la conferma molto probabile di un nuovo impulso rialzista. Il successivo segnale verrebbe da una chiusura settimanale e poi mensile superiore a  8,196. In questo caso le probabilità sarebbero di forti escursioni nei successivi 6/9  mesi verso l’area dei 14.358.

Al momento nuovi ribassi solo con chiusure settimanali inferiori ai 5.954.

Si procederà per step.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te