Secondo gli esperti questo è un ottimo spazzolino per denti bianchissimi e liberi da macchie e tartaro

Il sorriso è uno straordinario biglietto da visita.

Un biglietto da visita che da quasi due anni a questa parte siamo stati costretti a mettere da parte nascondendolo dietro ad una mascherina.

Poche cose sono tanto potenti a livello comunicativo quanto un sorriso sincero ad un amico, un amore, un figlio o magari ad un passante.

Forse è per questo che chi non gode di una buona salute orale può avere ripercussioni anche sul piano relazionale ed emotivo.

Pensiamo a quanto possa essere frustrante non sentirsi totalmente liberi di usare questa naturale espressione di felicità.

Eppure sono tante le persone che non si sentono a loro agio nel sorridere in modo spontaneo, ad esempio di fronte a qualcosa di davvero divertente.

Prima di arrivare a tutto questo possono esserci però anni di cattiva cura della salute dentale, che passa anche dall’utilizzare i giusti strumenti.

Una routine che si apprende fin da piccoli

Uno dei grandi passaggi per i più piccini, che iniziano a sentirsi parte del mondo dei grandi dopo il vasino è sicuramente il lavarsi i denti.

Un atto che giustamente molti genitori impongono come necessario per la salute della bocca e per buona educazione, in primis verso noi stessi.

È così che dentifricio e spazzolino entrano nelle nostre vite e diventano parte di una routine che non ci abbandona più.

Cattive abitudini e una scarsa igiene orale possono infatti causare diversi fastidi a carico delle gengive e del dente.

Carie, gengiviti, parodontiti e chi più ne ha più ne metta, senza contare sicuri problemi di alitosi.

In vendita troviamo tantissimi prodotti, ma quali sono quelli davvero necessari?

O meglio, quali sono i migliori?

Secondo gli esperti questo è un ottimo spazzolino per denti bianchissimi e liberi da macchie e tartaro

Collutorio? Filo interdentale? Scovolini?

In realtà ciò su cui insistono gli esperti è lo spazzolino da denti ed il modo di usarlo.

Pare infatti che ci sia un tempo ideale, ovvero sui 2/3 minuti, per spazzolare i denti possibilmente con un dentifricio a base di fluoro.

Tuttavia ciò che ci interessa è sapere se ci sia un tipo di spazzolino che più di altri sia efficace ed appropriato.

La risposta è sì.

Si tratta di uno spazzolino dalla testina medio-piccola, per arrivare meglio in ogni angolo della bocca e dalle setole di media durezza.

Secondo gli esperti questo è un ottimo spazzolino per denti bianchissimi e liberi da macchie e tartaro.

Questo però non esime dal cambiarlo almeno una volta ogni 2/3 mesi.

Basta scegliere gli strumenti giusti e mantenere buone e sane abitudini per non doversi ritrovare sulla poltrona del dentista prima del tempo.

Approfondimento

Ecco un oggetto che tutti possediamo senza sapere che ha almeno 15 geniali usi alternativi

Consigliati per te