Se si possiede un Android ecco 4 ottimi consigli per fare durare tantissimo la batteria

Oggi con le tante applicazioni che si possono scaricare sul cellulare, arrivare con la batteria carica a fine giornata è molto difficile. Sono infatti, le app, i giochi, i social e tante altre cose che rischiano di far scaricare la batteria già a metà giornata.

Questo può portarci spesso a correre in lungo e in largo alla ricerca di una presa per ricaricare il cellulare. È importante però sapere che esistono dei piccoli trucchi o accorgimenti che ci possono permettere di ottenere un grande risparmio energetico e quindi di batteria.

In particolare, se si possiede un Android ecco 4 ottimi consigli per fare durare tantissimo la batteria. Possiamo iniziare dal primo accorgimento che è quello della luminosità adattiva.

Luminosità adattiva e schermo AMOLED

È un’impostazione che si trova quasi sempre di default il cui nome è Adaptive Brightness ed agisce in questo modo. Attraverso l’uso di un sensore che rileva la presenza della luce in una stanza o del sole, il cellulare regola automaticamente la luminosità dello schermo.

Tutto grazie a questa funzione, bella e utilissima ma molto dispendiosa in termini di batteria. Il consiglio è quello di disattivarla e agire manualmente sulla luminosità tenendo presente che più è bassa e meno batteria verrà usata.

Il secondo consiglio riguarda lo schermo AMOLED. Infatti, alcuni smartphone Android hanno questo schermo attraverso cui è possibile usare temi di colore scuro. Questi temi, permettono un minore consumo della batteria rispetto a quelli che sono più luminosi e chiari.

Prima tutti gli Android avevano questa possibilità ora, invece, solo alcuni la possiedono. Esistono, però, delle applicazioni terze che possono svolgere le stesse funzioni dello schermo AMOLED.

La vibrazione al tocco della tastiera

Altro ottimo consiglio per risparmiare batteria è quello che concerne la vibrazione del cellulare. In particolare, ci si riferisce alla cosiddetta vibrazione in base ai tocchi della tastiera, funzione non di vitale importanza.

Basterà disattivarla andando nelle impostazioni alla voce suoni e notifiche e si risparmierà tantissima batteria.

Impostare uno spegnimento dello schermo non troppo lungo

Infine, l’ultimo suggerimento da dare è quello di usare un time-out o tempo di spegnimento dello schermo più breve. Il motivo è semplice, un time-out dello schermo troppo lungo può dimezzare fino a mezz’ora al giorno la durata della batteria.

Spesso capita che si usi il telefono per pochi secondi magari solo per rispondere velocemente ad un messaggio o controllare l’orario. Di conseguenza non ha senso il resto del tempo lasciare lo smartphone acceso inutilmente.

Il consiglio, quindi, è quello di impostare un tempo per lo spegnimento dello schermo più breve. Unico accorgimento però è quello di reimpostare una durata più lunga solo se si devono leggere documenti lunghi.

In questo modo si evita che lo schermo si spenga continuamente mentre si legge. Concludendo, se si possiede un Android ecco quali sono i 4 ottimi consigli per fare durare tantissimo la batteria.

Consigliati per te