Se sapremo sputare lontano i noccioli di ciliegia diventeremo campioni del Mondo nel weekend in questo incantevole borgo medievale fantasma vicino Roma

Ogni settimana, in tanti angoli della nostra Italia, si celebrano delle simpatiche sagre di paese. Occasioni non solo di incontri e animazione, ma anche per poter gustare prodotti locali tipici e unici nel loro genere. Un modo divertente per visitare il nostro Paese, alla scoperta delle varie tradizioni. Che è anche un modo intelligente per coniugare viaggi a cibo. Sono i cosiddetti viaggi del gusto, che sono diventati una realtà sempre più importante per i turisti, e non solo italiani. Del resto, l’Italia è quasi unica nel saper abbinare buon cibo a posti incantevoli e ricchi di storia.

Questa sagra famosa ci potrebbe far diventare anche dei campioni del Mondo

Ad esempio, nel weekend se sapremo sputare lontano i noccioli di ciliegia potremo battere un insolito record del Mondo che, tra l’altro, ci appartiene. Non solo. Questa località, che si trova non distante da Roma, è stata definita come uno dei 25 borghi più belli d’Italia, dal quotidiano Telegraph. Dovremo recarci, precisamente, a Celleno, dove, tra il 10 e il 12 giugno, ritornerà, dopo la pausa forzata per il Covid, una sagra famosa. Per la precisione, si celebra la XXXV edizione della Festa delle ciliegie di Celleno, Comune che si trova in provincia di Viterbo. Precisamente, tra il lago di Bolsena e quello di Alviano.

L’antico borgo si trova ad una altitudine di circa 350 metri sul livello del mare. Lo si può ammirare, appollaiato su uno sperone tufaceo che separa i due bacini idrografici. Di notevole importanza cultura e artistica è il castello medievale, che si trova nella piazza del borgo fantasma. Il Castello Orsini ospitava, un tempo, parte della popolazione, ma venne abbandonato dopo un terremoto. Castello che ospitò anche l’artista Enrico Castellani.

Se sapremo sputare lontano i noccioli di ciliegia diventeremo campioni del Mondo nel weekend in questo incantevole borgo medievale fantasma vicino Roma

Conosciuto come il paese delle ciliegie, Celleno ospita, ogni anno, appunto, una festa dedicata a questo particolare frutto. Tre giorni di attività, con tanto di stand, anche gastronomici, dove potremo mangiare prodotti tipici cellenesi e ceresaresi a base di ciliegie. Il momento clou, però, è domenica 12, alle 16.45, presso i Giardini Pubblici.

Qui si terrà la XXIII edizione del campionato di “Sputo del nocciolo”. I partecipanti, dall’Italia e dal Mondo, si sfideranno in questa prova particolare. Sputare il più lontano possibile un nocciolo di ciliegia. Cercando di battere il campione assoluto della specialità, che è il cellenese Mauro Chiavarino. Talmente bravo che nel 2018 riuscì a realizzare un lancio di ben 22,80 metri.

Lettura consigliata

Da I Promessi Sposi a Dracula questo indimenticabile borgo medievale non ospita solo famosi set televisivi ma offre anche gustosi piatti tipici

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te