Se abbiamo dei debiti con la banca ecco come evitare che ci pignori la casa

Per l’importanza del ruolo delle banche nella vita di tutti i giorni delle persone, la legge regola molto attentamente i rapporti cliente banca. Infatti, gli istituti di credito sono grandi colossi con grandi mezzi economici e tecnici che consentono loro di avere un forte vantaggio sui propri clienti. Il legislatore regolamenta il rapporto banca cliente partendo dal presupposto che abbiamo un rapporto di forza del tutto squilibrato.

Proprio per cercare di colmare questo squilibrio il Parlamento ha emanato il Testo Unico Bancario. Questa legge (detta anche T.U.B.) regolamenta i rapporti banca consumatore di modo da proteggere il secondo. Attribuisce, cioè, al cliente tutta una serie di diritti molto importanti. Ad esempio, di recente la giurisprudenza ha chiarito che in caso di truffe online la banca può dover restituire i soldi sottratti al cliente.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

La legge impone delle regole alle banche

Il T.U.B. e il Codice del consumo prevedono un meccanismo di protezione molto importante per i consumatori. Si tratta delle cosiddette clausole vessatorie. Queste sono delle clausole che quando inserite nel contratto creano un forte squilibrio tra i diritti e i doveri di banca e cliente. Ciò permette di vessare la parte economicamente più debole. Tra queste clausole, alcune mettono il cliente in una posizione talmente difficile che la legge, per il solo fatto che siano nel contratto, lo rende nullo.

Queste clausole diventano veramente importanti in caso di debiti con la banca. Se abbiamo dei debiti con la banca è possibile evitare il pignoramento della casa facendo molta attenzione al nostro contratto. Lo ha ricordato la Corte di Giustizia dell’Unione Europea (sentenza C-693 E C-832 del 2019). La Corte ha spiegato che normalmente, quando si arriva al pignoramento della casa per debiti, ormai è troppo tardi per il cliente per opporsi alla banca. Questo perché prima del pignoramento ci sono stati tutta un’altra serie di atti non impugnati dal cliente stesso. Si tratta, molte volte, di un sollecito di pagare, poi l’invio di un decreto ingiuntivo e poi di un precetto che dà al cliente ulteriore tempo di pagare.

Se abbiamo dei debiti con la banca ecco come evitare che ci pignori la casa

Se a seguito di tutte queste richieste l’indebitato non paga, la banca può chiedere il pignoramento dei suoi beni, ad esempio la casa di proprietà. La Corte di Giustizia ha spiegato, però, che questo procedimento previsto dalla legge può fermarsi di colpo anche se il cliente indebitato non abbia fatto nulla fino a quel momento.

In particolare, bisogna fare attenzione al contratto con cui il cliente ha preso in prestito il denaro dalla banca. Se questo contiene le famose clausole abusive è, per questo solo fatto, del tutto nullo. La banca non avrà, quindi, alcun titolo per pignorare i beni del cliente. Dunque, il consiglio, in caso di debiti, è quello di mostrare il nostro contratto ad un professionista. S se riscontrano clausole abusive potremmo evitare il pignoramento.

Approfondimento

La banca deve 40 euro al giorno e il risarcimento al cliente quando viola questo importante diritto previsto dalla legge

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te