Questo ingrediente amatissimo e naturale al 100% salva le piante, migliora le fioriture, allontana insetti e formiche e contrasta muffa e malattie

In un tripudio di colori e profumi, la bella stagione incanta con fiori e piante che rallegrano gli spazi esterni di casa. Per decorare balconi e giardini, arrivano vegetali di ogni specie. Le piante più amate del periodo sono sicuramente le ortensie, i gerani e le rose. Per chi vuole abbellire gli ambienti e proteggere la privacy da vicini o passanti curiosi, dovrebbe optare per delle piante rampicanti. Alcune, considerate da molti “piante da giardino”, in realtà in vaso crescono benissimo e con poche cure regaleranno anche fioriture da favola.

Per l’estate, ovviamente, conviene sempre scegliere piante che amano il Sole e che resistono ad alte temperature. Caratteristiche, queste, che rappresentano un ottimo punto di partenza per avere fioriture abbondanti e piante rigogliose. Sicuramente, però, bisognerà anche prendersene cura con costanza. Una costante innaffiatura a piccole dosi, ad esempio, riuscirà a mantenere idratata la pianta ma senza correre il rischio di creare ristagni d’acqua che potrebbero compromettere lo stato di salute della pianta.

Ci sono, poi, alcuni ingredienti naturali e che quasi sicuramente abbiamo in casa che possono aiutarci nella cura delle nostre piante. Di seguito, ne scopriremo uno famosissimo che per i vegetali è un vero portento.

Questo ingrediente amatissimo e naturale al 100% salva le piante, migliora le fioriture, allontana insetti e formiche e contrasta muffa e malattie

Stiamo parlando dell’aceto bianco. Un vero asso nella manica in cucina. Condisce a puntino ed è anche utile per le pulizie domestiche.

Non tutti sanno, però, che l’aceto possiede delle proprietà sorprendenti per il nostro “angolo green”. Grazie alla sua azione di repellente naturale, infatti, riesce ad allontanare afidi e insetti. Utile anche per mosche e formiche. Si consiglia di diluire 2 parti d’aceto in una parte d’acqua e spruzzare la miscela sulle foglie. (Attenzione, mai usarlo da solo, perché il suo carattere acido potrebbe “bruciare” le piante). In alternativa, far macerare alcune foglie di menta nell’aceto. Poi, aggiungere un po’ d’acqua e utilizzare la miscela per allontanare mosche e insetti dalle piante. Per limitare la presenza delle formiche, invece, si consiglia di versare un po’ d’aceto lungo i bordi dei vasi.

Per ottenere fioriture spettacolari e rendere le piante più sane e rigogliose, gli esperti consigliamo di versare circa 2 cucchiai di aceto in una ciotola e mescolarli con 3 litri d’acqua. Poi, bisognerà spruzzare questo liquido direttamente sulle piante.

Infine, per contrastare muffe e funghi, molto comuni sulle piante, l’aceto è un grande alleato. Agisce come un antimicotico e blocca la proliferazione di funghi e batteri. Mescolare mezzo bicchiere d’aceto in un litro e mezzo d’acqua e spruzzare circa 2 volte a settimana sulle foglie delle piante che presentano il problema. Ed ecco svelato come questo ingrediente amatissimo e naturale al 100% salva le piante in modo facile e veloce.

Lettura consigliata

Come sbarazzarsi delle piccolissime formiche che infestano la cucina senza ucciderle con un trucchetto semplice e naturale al 100%
(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te