Quanto deve bere il nostro cane quotidianamente per avere una corretta idratazione

Quante volte ci sarà capitato di rifornire continuamente d’acqua le ciotole dei nostri amici a quattro zampe. Soprattutto d’estate quando, complice la presenza di caldo e afa, i nostri cani devono bere veramente molta acqua. Allo stesso modo, controllare quanto bevono i nostri amici è un importante segnale per capire la loro salute. Quanto deve bere il nostro cane quotidianamente per avere una corretta idratazione, dipende anche da altri fattori, oltre al caldo, come vedremo in questo articolo.

Alimentazione ma non solo

L’ alimentazione è uno dei fattori principali che determina la sete dei nostri amici. Assieme ad essa, non dimentichiamo l’attività fisica e le energie che il cane consuma quotidianamente, la taglia e la razza. Il principio fondamentale è comunque quello che riguarda anche i suoi padroni. Bere tanta acqua serve a idratare il corpo e permettere tutte le funzioni vitali corrette. Se il nostro cane beve abitualmente poco o troppo, può invece essere indice di un malessere, che dobbiamo segnalare tempestivamente al veterinario.

La dose media giornaliera

Quanto deve bere il nostro cane quotidianamente per avere una corretta idratazione, ha comunque una sorta di indice matematico:

  • 65/70 ml per ogni chilo su misurazione giornaliera.

Questo invece è importante, ma dobbiamo valutarlo all’interno delle abitudini quotidiane del nostro amico. Se abbiamo delle femmine in gravidanza, ricordiamo che devono bere molto di più. Allo stesso modo, se diamo loro da mangiare soprattutto cibo secco, i nostri cani berranno sicuramente di più. Al, contrario, in presenza di pappe umide, fisiologicamente il cane cercherà meno acqua.

Troppa sete

Facciamo particolarmente attenzione se notiamo che il nostro amico beve, in maniera anomala, molto più del solito. Potrebbe essere sintomo del diabete, ma anche di una eventuale intossicazione o un’allergia, in caso di variazione di abitudine alimentare. Al contrario, potrebbe essere preoccupante anche la poca sete, che, nei cani, può significare la presenza di un tumore, di malattie cardiovascolari o di problemi al cervello. In qualsiasi caso, teniamoci pronti ad avvertire il veterinario di famiglia. Invitiamo i nostri Lettori all’articolo di approfondimento che svela un’abitudine del nostro cane che dobbiamo conoscere.

Approfondimento

L’errore da non commettere mai quando usciamo in passeggiata col cane

Consigliati per te