Quante volte ti sarà capitato di portare il cane al guinzaglio così, non farlo più

Quante volte ti sarà capitato di portare il cane al guinzaglio così, non farlo più! Rischi una multa fino a 15.000 euro. Vivere con gli animali domestici è sempre più comune e negli ultimi dieci anni è cresciuta la sensibilità soprattutto verso i cani ed i gatti.

Da sempre, il cane è stato definito il miglior amico dell’uomo! Un compagno fedele che ha un ruolo importante nella vita di molte famiglie.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Nel nostro Paese, circa il 40% degli italiani possiede un animale d’affezione. Si stima che siano almeno 60 milioni gli animali in Italia, membri effettivi delle nostre famiglie.

Eppure il fenomeno dei maltrattamenti, degli abbandoni e dei traffici illegali degli animali sono ancora molti, troppi, nonostante le leggi sempre più severe e le campagne di sensibilizzazione.

Al di là di questa breve ma doverosa parentesi, cerchiamo di capire cosa si può fare e cosa non quando si porta il proprio cane al guinzaglio.

Quante volte ti sarà capitato di portare il cane al guinzaglio così, non farlo più! Rischi una multa fino a 15.000 euro

Quante volte vi sarà capitato di uscire in bicicletta e di portare con voi il vostro cane al guinzaglio. Attenzione! Non fatelo più. Rischiate una multa fino a 15.000 euro. La domanda, infatti, alla quale vogliamo rispondere è la seguente:  si può andare in bici con il cane al guinzaglio?

Questa abitudine non solo è vietata dalla legge perché pericolosa per la sicurezza pubblica, ma è anche dannosa per la salute dell’animale. Per cui la risposta è assolutamente negativa.

Cosa dice il Codice della Strada

L’art. 182 comma 3 del Codice della Strada espressamente vieta ai ciclisti di condurre animali, trainare veicoli e farsi trainare da altro veicolo se non nei casi consentiti dalla legge.

Chiunque viola le disposizioni dell’art. 182 del CdS è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 26 a 102 euro.

Tuttavia, in questi casi, è ipotizzabile addirittura un reato che dovrà essere valutato dalle Autorità competenti.

L’art. 544 ter c.p. prevede che chiunque sottopone a sevizie o a comportamenti o a fatiche o a lavori insopportabili il proprio animale è punito con la reclusione da tre mesi ad 1 anno o con la multa da 3.000 mila a 15.000 euro.

La stessa pena si applica a chiunque sottopone gli animali a trattamenti che gli procurano un danno alla salute. Questo non significa che tutti coloro che vanno a passeggio in bici con Fido lo stiano maltrattando ma resta comunque, una pratica vietata dalla legge. Ogni fattispecie dovrà essere valutata ai fini della rilevanza penale.

Si sconsiglia, comunque, indipendentemente dall’ipotesi di reato e dalle sanzioni amministrative, di non portare il proprio cane al guinzaglio mentre si va in bicicletta perché estremamente pericoloso.

 Approfondimento

Fioccano multe anche per chi non parla al telefono

Consigliati per te