Quando non lavare i capelli col bicarbonato

Usare il bicarbonato per lavare i capelli è un metodo popolare, perché questi restano lucidi e puliti per almeno sette giorni dopo il suo utilizzo.
Il bicarbonato è molto efficace per tutti coloro che hanno i capelli grassi e risulta molto più valido di tutti gli shampoo presenti sul mercato.
Questo grazie ad alcuni elementi che lo costituiscono come la cenere (carbone), il sodio e gli alcali.

La cenere

Questo prodotto regola la secrezione del sebo, penetra nel cuoio capelluto eliminando tutte le impurità.
Ha un azione antinfiammatoria, attenua il prurito, le irritazioni e la forfora.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il sodio

Il sodio fa in modo che le molecole di cenere penetrino profondamente nei pori.

Gli alcali

Gli alcali sciolgono le molecole del grasso.

Il bicarbonato è molto utilizzato anche perché non contiene sostanze dannose ed è molto economico.
Tuttavia, si deve tener presente che, come in tutte le cose, usarlo troppo e spesso potrebbe arrecare danni, sia al cuoio capelluto, che alla fibra dei capelli.
In questo articolo, vogliamo dare dei consigli su quando non lavare i capelli col bicarbonato perché, se non si sa come usarlo si possono arrecare gravi danni ai capelli.

Ecco quando non lavare i capelli col bicarbonato

Il lavaggio dei capelli col bicarbonato è indicato per i capelli grassi.

In presenza di capelli misti, dopo aver utilizzato il bicarbonato, si consiglia di applicare sempre il balsamo.

Il bicarbonato non è adatto per chi ha i capelli secchi, colorati o con permanente perché, avendo un’azione schiarente, può rovinare la tintura.

Non va utilizzato in presenza di ferite o di altri “danni”del cuoio capelluto. Ad esempio, non devono utilizzarlo quei soggetti che hanno capelli fragili e sottili.

Non devono utilizzarlo tutte quelle persone che soffrono di disturbi del sistema della circolazione del sangue.

Gli esperti suggeriscono di adoperare il bicarbonato, per un periodo di tempo non superiore ai due mesi.
Gli shampoo vanno effettuati non più di due volte a settimana.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te