Quali sono gli obblighi precisi del medico di base verso gli anziani?

Il medico di base rappresenta l’anello di congiunzione tra il cittadino e il Servizio Sanitario Nazionale. Egli dovrebbe  formulare la prima diagnosi, valutare le cure, effettuare i controlli periodici ai suoi pazienti.

Inoltre, è sempre il medico di base a dover prescrivere i farmaci necessari e preparare le richieste per le visite specialistiche. Si dice “dovrebbe” perchè, negli ultimi tempi, si assiste sempre più ad un decadimento della figura. Ciò in quanto, talvolta, i medici di base non conoscono neppure le patologie dei propri pazienti.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Essi, per lo più, si limitano a prescrivere i farmaci richiesti da altri medici specialisti. Comunque, è bene che i cittadini conoscano quali sono gli obblighi precisi del medico di base. Soprattutto verso gli anziani.

Obblighi del medico di famiglia

Esistono delle normative specifiche che regolano l’attività del medico di famiglia. Ebbene, anzitutto, la sua presenza in studio, o la sua reperibilità, variano in base al numero degli assistiti.

Quindi, fino a 500 pazienti deve essere presente in ambulatorio almeno un’ora al giorno. Per cinque giorni a settimana.

Fino a 1.000 pazienti, invece, la presenza in laboratorio deve essere di almeno due ore. Per cinque giorni a settimana.

Infine, fino a 1.500 pazienti, la presenza minima in studio è di tre ore giornaliere. Per cinque giorni a settimana.

Inoltre, nei medesimi giorni, deve essere reperibile telefonicamente. Il sabato, invece, deve essere reperibile telefonicamente solo per due ore.

Quali sono gli obblighi precisi del medico di base verso gli anziani?

Il medico di base visita in ambulatorio negli orari stabiliti ma può decidere anche di farlo su appuntamento.

Inoltre, su richiesta, effettua visite domiciliari quando il paziente sia impossibilitato a recarsi in ambulatorio. In questo caso, la visita è gratuita.

In tutti gli altri casi, cioè quando non ci sono particolari impedimenti, la visita domiciliare è a pagamento.

Il problema delle visite domiciliari sorge perchè il medico di base ha un’ampia discrezionalità nello stabilire se essa sia necessaria o meno. Infatti, nonostante il paziente sia anziano, il medico non sembra obbligato ad effettuare la visita domiciliare.

Si deve trattare, cioè, di un paziente anziano ma incapace di deambulare. Di conseguenza, se il paziente anziano è trasferibile, il medico non è tenuto a fare la vita a domicilio.

Ecco, dunque, quali sono gli obblighi precisi del medico di base verso gli anziani.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te