Possiamo proteggerci da truffe e spese non autorizzate con le nostre carte di pagamento grazie a questo piccolo trucco

Negli ultimi cinque anni anche in Italia c’è stata una piccola rivoluzione nei pagamenti. Se prima la maggior parte di noi pagava in contanti, ora sta avvenendo il superamento da parte della valuta elettronica. Bancomat e carte di credito sono tra i metodi più usati per comodità e rapidità. Se avere con sé cifre considerevoli di contanti è un rischio, anche le carte di pagamento non sono esenti da pericoli. Oggi spiegheremo come possiamo difenderci da pagamenti indesiderati e da truffe con un semplicissimo metodo alla portata di tutti. Ecco in che modo possiamo proteggerci da truffe e spese non autorizzate grazie a questa funzione bancaria che non tutti conoscono.

L’importanza di monitorare le spese

Quando paghiamo al supermercato o nei negozi con il bancomat, spesso perdiamo il conto delle spese. A differenza dei contanti, è più semplice perdere il conto e raggiungere il budget mensile senza nemmeno accorgercene. Grazie ai pagamenti contactless, che non richiedono nemmeno la digitazione del pin, risparmiamo tempo ma potremo essere indotti a spendere di più. Quando arriviamo a sera e ci chiediamo quanto abbiamo speso, è più difficile fare mente locale rispetto a quando maneggiavamo il denaro contante.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Per evitare il rischio di sperperare il denaro possiamo adottare diverse tecniche. Quella più semplice è di tenere un budget su un quadernino e riportare quotidianamente le cifre che spendiamo. Ma c’è un semplice trucco che possiamo adottare grazie alle funzioni della nostra piattaforma di home banking.

Possiamo proteggerci da truffe e spese non autorizzate con le nostre carte di pagamento grazie a questo piccolo trucco

Non dovremo fare altro che attivare il servizio di ricezione SMS per ogni spesa che effettueremo. La maggior parte delle banche offre questo servizio in maniera gratuita ed è davvero utile. Possiamo impostare la ricezione come meglio preferiamo: sopra una certa cifra, anche per i pagamenti ricevuti e per le domiciliazioni. In questo modo, ogni movimento che avviene sul nostro conto corrente e sulle carte collegate ci verrà comunicato.

Così, se vediamo che pagamenti sospetti di cui non siamo a conoscenza sono avvenuti, potremo agire velocemente. In certi casi potrebbe succedere che la nostra carta sia stata clonata o che siamo coinvolti in una truffa online.

Approfondimento

Attenzione a questi pericolosi messaggi via WhatsApp e email che sono truffe sempre più diffuse ma la banca deve risarcire il cliente se i soldi spariscono dal suo conto

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te