Pochi sanno che questa pianta bella e profumata è perfetta per qualsiasi giardino

La siepe, sia in città che in campagna, è una parte del giardino imprescindibile se si vuole godere al massimo dei propri spazi.

Nella composizione delle classiche siepi si potranno individuare tre strati. Un primo stato erbaceo composto da erba e fiori che crescono ai piedi della siepe.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Un secondo livello caratterizzato da arbusti che possono essere sempreverdi, più o meno spinosi e con più o meno fiori.

Infine, un ultimo strato più spesso che si ha, principalmente, quando la siepe è di grandi dimensioni ed è utilizzata a scopo difensivo.

Le siepi, inoltre, svolgono un ruolo fondamentale all’interno del contesto urbano. Infatti sono in grado di disperdere le onde sonore e attutire l’effetto del rumore. Questo permetterà di regolare l’intensità del rumore, anche in caso di strade molto trafficate.

Tuttavia, quando si tratta di siepi ci si riferisce a due tipologie diverse: formali e informali.

Le siepi formali sono piantate in modo molto lineare per ottenere un effetto folto e ordinato. Invece, nel caso di siepe informale, sarà necessario lavorare in maniera sfalsata su due file.

Tra le siepi belle e durevoli che necessitano di una bassa manutenzione troviamo il lauroceraso, il berberis e il viburno. In questo articolo tratteremo di questa ultima tipologia.

Quando si scrive della pianta bella e profumata perfetta per qualsiasi tipo di giardino ci si riferisce proprio al viburno. È un vero peccato che pochi la conoscano.

Come coltivare il viburno

Il viburno “pallon di maggio” è un arbusto ramificato che può raggiungere altezze notevoli. È una siepe informale che necessita di pochissime cure.

Le foglie del viburno possono essere caduche o sempreverdi. Si tratta di un arbusto caratterizzato da fusti ramificati che devono essere potati in maniera anche drastica per renderlo ordinato e compatto.

Tuttavia, sarà importante potarlo solamente nel caso in cui la chioma diventi eccessivamente ampia.

È un arbusto molto resistente al freddo, alle alte temperature, alla siccità e non teme gli attacchi di parassiti. Particolare attenzione solamente ad evitare i ristagni di acqua che sono nocivi per la pianta.

Perfetto per formare una siepe profumata di media altezza. Proteggerà il giardino da rumori e inquinamento anche nel caso di strade molto trafficate.

La siepe sarà perfetta da sistemare all’ombra ma anche al sole diretto. Si tratta davvero di una pianta bella e profumata perfetta per qualsiasi tipo di giardino, nonostante sia conosciuta da pochi.

Annaffiare e concimare

È una pianta a cui, solitamente, bastano le piogge. Tuttavia, in alcuni casi potrebbe risultare necessario procedere con abbondanti annaffiature. Specialmente in periodi di particolare siccità.

Inoltre, all’inizio dell’autunno o della primavera si consiglia di utilizzare del concime organico da sistemare ai piedi della pianta.

Come potare

Per la potatura del viburno si consiglia di procedere tra aprile e maggio per eliminare i rami troppo vecchi o in eccesso.

È importante sapere che la potatura non dovrà essere effettuata frequentemente perché questo rischierebbe solamente di indebolire la pianta.

Fiori

Il soprannome “pallon di maggio” è legato alla forma dei suoi fiori. Sono fiori molto caratteristici, bianchi e raggruppati in rami a forma di ombrello.

Le bacche rosse, nere da mature, non sono commestibili ma possono essere utilizzate per decorare. Alcune specie di viburno, invece, producono bacche blu di cui sono ghiotti gli uccelli selvatici.

Per scoprire un’altra specie bella e profumata perfetta per qualsiasi giardino si consiglia la lettura di questo articolo.

Consigliati per te