Perdiamo peso alla velocità della luce con la dieta delle 24 ore, scopriamo nell’articolo quanto sarebbe utile

La dieta delle 24 ore prometterebbe un rapido successo nella perdita di peso. Ma quanto sarebbe efficace e soprattutto utile in realtà?

Il nutrizionista Achim Sam e lo scienziato Prof. Dr. Michael Hamm hanno sviluppato la dieta delle 24 ore che promette un dimagrimento di ben due chili. Durante questo periodo, il nostro deposito di carboidrati viene completamente svuotato, il che dovrebbe aumentare la combustione dei grassi e questo aiuterebbe a prevenire l’effetto yo-yo. In un test nel 2011, l’Università di Friburgo è stata in grado di dimostrare vari successi della dieta delle 24 ore.

Perdiamo peso alla velocità della luce con la dieta delle 24 ore, scopriamo nell’articolo quanto sarebbe utile

Il giorno 1 dovremmo fare sport per svuotare le riserve di carboidrati. Gli sport di resistenza sarebbero adatti a questo. Non mangiamo nulla due ore prima dell’esercizio. Dopo aver terminato l’esercizio facciamo una cena ricca di proteine e cerchiamo di dormire almeno sette ore.

Il giorno 2 è la giornata di dieta effettiva. La colazione deve essere ricca di proteine (le uova sarebbero il meglio che potremmo mangiare). Dopo di che bisogna fare due ore di esercizio fisico. A pranzo e anche a cena dovremmo mangiare proteine e bere nell’arco delle 24 ore almeno 2,5 litri d’acqua.

Gli esperti raccomandano pesce, carne e latticini nel giorno della dieta. La dieta delle 24 ore ricorda la dieta chetogenica per il suo orientamento proteico. Secondo gli inventori di questo tipo di dieta, essa può essere fatta una volta alla settimana per poter registrare una costante perdita di peso.

Le critiche alla dieta delle 24 ore

Anche se perdiamo peso alla velocità della luce con la dieta delle 24 ore, non tutti sono favorevoli. Le diete drastiche sono criticate per ottenere la perdita di peso perdendo acqua e massa muscolare e interrompendo il metabolismo. Inoltre potrebbero far mancare l’assunzione di alcuni nutrienti.

Lo sforzo fisico, combinato con il basso apporto calorico, potrebbe diventare eccessivo per le persone non allenate. Come sottolineano gli stessi esperti, la dieta delle 24 ore non è affatto una soluzione permanente, ecco perché, secondo loro, si può fare.

Perdere peso entro 24 ore sembra allettante. Ma la dieta non è una soluzione a lungo termine. Avrebbe più senso mangiare generalmente seguendo una dieta equilibrata e fare esercizio fisico regolarmente. Corpo e salute ne trarrebbero beneficio.

Una dieta come quella delle 24 ore, a base di carne e latticini, farebbe male anche al clima. Dopotutto, i prodotti animali sarebbero responsabili di circa il 60% delle emissioni climatiche legate agli alimenti. Dovremmo quindi pensare ai pro e ai contro prima di iniziare e, soprattutto, parlare con il nostro medico.

Lettura consigliata

8 spezie che potrebbero aiutare a bruciare calorie e a dimagrire

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te