Perché i mercati non sono crollati?

dividendi

Nei momenti meno ottimali i risparmiatori tendono a parcheggiare la propria liquidità sui conti correnti. A tal proposito segnaliamo che ci sono diverse opportunità per investire questa liquidità, azzerando le spese, e guadagnandoci anche.

In momenti come questi, ci potrebbero essere anche altri diversi strumenti per far fruttare i propri soldi.

Ne segnaliamo 3:

A questo proposito, perché i mercati non sono crollati come molti si aspettavano, anzi hanno iniziato a salire? Semplice, il ribasso da gennaio in poi, di circa il 25%, aveva scontato tutte le negatività possibili nei prossimi 6/12 mesi, quindi l’unica strada da seguire era salire.

Inoltre, le azioni avevano raggiunto livelli interessanti di sottovalutazione (in alcuni casi secondo le stime degli analisti anche del 40/50%). E i dividendi, in molti casi superavano del doppio il rendimento dei titoli di Stato, ed obbligazioni in circolazione.

La strada quindi dovrebbe essere ulteriormente in salita. Ci saranno probabilmente degli aggiustamenti tecnici, ma finché questi si manterranno sopra determinati livelli, il semaforo rimarrà verde per chi volesse comprare azioni.

Quindi, l’attenzione verrà posta sempre sui supporti e la loro tenuta. Gli obiettivi? Potrebbe essere una salita di almeno 7/10 anni.

Conferma ulteriore di questo scenario verrà da chiusure mensili superiori ai seguenti livelli:

Dax Future 

13.607

Eurostoxx Future

3.680

Ftse Mib Future

23.060

S&P 500 Index

4.325.

Cosa attendere domani dalle Borse internazionali?

Nei prossimi paragrafi analizzeremo i livelli che i nostri Trading systems considerano importanti per il breve termine.

Alle ore 18:33 del 26 ottobre i prezzi si sono portati sui seguenti livelli intraday:

Dax Future 

13.217

Eurostoxx Future

3.604

Ftse Mib Future

22.280

S&P 500 Index

3.871,78.

La salita potrebbe continuare almeno fino a dicembre

I due grafici sembrano che si siano di nuovo allineati.

 Il rialzo settimanale dovrebbe continuare

Le attese erano per un minimo nella seduta di lunedì, e un massimo in quella di venerdì.

Molti attendevano l’inizio di una nuova fase ribassista. Perché i mercati non sono crollati? Al momento le condizioni grafiche non propendono per questa ipotesi.

I livelli dei prezzi da monitorare per definire e mantenere il polso del trend in corso

Dax Future

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 12.760. Ribassi duraturi solo con la chiusura della prossima settimana inferiore a 12.390.

Eurostoxx Future

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 3.469. Ribassi duraturi solo con la chiusura della prossima settimana inferiore a 3.355.

APPROFITTA ORA! OFFERTA ABBONAMENTO su Previsioni multidays e settimanali

Ftse Mib Future

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 21.465. Ribassi duraturi solo con la chiusura della prossima settimana inferiore a 20.750.

S&P 500 Index

Tendenza rialzista di brevissimo fino a quando non si assisterà a una chiusura giornaliera inferiore a 3.647. Ribassi duraturi solo con la chiusura della prossima settimana inferiore a 3.638.

Cosa attendere domani dopo le aperture delle Borse internazionali?

Alti e bassi, e nervosismo. Siamo giunti su livelli di resistenza da valutare con grande attenzione.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te