Per sturare lavandini e WC intasati in un attimo usiamo questi tre ingredienti comunissimi e poco costosi

Per pulire al meglio casa, bisogna assicurarsi di utilizzare i migliori prodotti. Spesso, però, quelli che si acquistano al supermercato sono piuttosto costosi e, se stiamo cercando di risparmiare, non sono il massimo.

Per fortuna, però, molti di questi prodotti possono essere sostituiti da semplici composti fatti in casa, che si possono preparare sul momento non appena sorge la necessità di fare pulizia.

Oggi in particolare ci concentriamo su un problema che può essere piuttosto serio, ovvero i lavandini del bagno e WC intasati.

Se ci capita di dover far fronte a un intasamento, dobbiamo cercare di risolverlo in fretta, altrimenti non potremo utilizzare il sanitario. Capiamo dunque quali ingredienti possiamo usare per sturare lavandini e WC intasati.

Tre ingredienti molto comuni ma utilissimi

Iniziamo dal WC, il cui intasamento può essere un problema piuttosto imbarazzante. Invece di prendere uno sturalavandini e sudare sette camicie, procuriamoci un po’ di sapone per i piatti. Poi rovesciamone un po’ nel WC ed aspettiamo qualche minuto. Nell’attesa, facciamo bollire un pentolino del nostro secondo ingrediente, ovvero l’acqua.

Una volta che l’acqua bolle, prendiamo il pentolino e rovesciamolo nel WC. Questo dovrebbe rimuovere l’intasamento e il WC dovrebbe essere immediatamente utilizzabile.

Se al primo tentativo non funziona, aumentiamo la quantità d’acqua e riproviamo. Dopo un po’ dovremmo risolvere il problema.

Per sturare lavandini e WC intasati in un attimo usiamo questi tre ingredienti comunissimi e poco costosi

Per quanto riguarda il lavandino, non utilizzeremo il sapone per piatti ma un altro ingrediente che usiamo spesso in cucina.

Si tratta della cola, l’amatissima bevanda che si trova in ogni supermercato. Ovviamente, cerchiamo di utilizzare una marca poco costosa, che non sia un problema rovesciare nel lavandino.

La cola contiene un additivo detto acido fosforico, che serve per correggere la sua acidità. Questo componente può sciogliere molto facilmente gli intasamenti, se gli si dà abbastanza tempo di agire.

Rovesciamo quindi la cola nel lavandino e aspettiamo circa mezz’ora. Nel frattempo facciamo bollire un pentolino d’acqua, come prima, e rovesciamolo pian piano nel lavandino.

In maniera simile al WC, l’intasamento dovrebbe sparire senza troppi problemi, ma se non riusciamo al primo tentativo riproviamo.

Si tratta, insomma, di due stratagemmi semplici ed economici.

Approfondimento

Non bicarbonato o aceto ma questo è l’insospettabile ingrediente che potrebbe rendere bagno e doccia splendenti

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te