Non è l’aceto né il bicarbonato ma lucida acciaio e piano cottura in un lampo

Sono molte le persone che ormai sono votate alla pulizia ecologica e quindi si impegnano a ridurre o addirittura eliminare i prodotti e i detersivi chimici. Nella maggior parte dei casi, infatti, i detergenti industriali si possono tranquillamente sostituire con prodotti naturali. Fra questi troviamo il bicarbonato e l’aceto che come noto, sono molto utilizzati per smacchiare, sbiancare, sgrassare e lucidare. L’aceto pulisce a fondo per la sua acidità ma può essere sgradito per l’odore forte. Il bicarbonato non è così pratico da utilizzare. In questo articolo andremo a scoprire un rimedio antico e alternativo sia ai prodotti chimici sia al bicarbonato e aceto.

Non è l’aceto né il bicarbonato ma lucida l’acciaio del piano cottura in un lampo

Per lucidare il piano cottura in acciaio o la cappa della cucina ma anche il lavello e la rubinetteria, possiamo realizzare un detergente naturale eccezionale. Quando mettiamo a bollire il riso, ad esempio per l’insalata di riso o per il riso in bianco, dobbiamo conservare l’acqua di cottura. Se di tipo carnaroli, l’acqua del riso sarà ancora più ricca di amido e quindi più efficace. L’amido è un componente lipofilo. Questo termine significa che attira le particelle di grasso. Non ha certo il potere sgrassante del bicarbonato ma è delicato sulle mani e soprattutto è un potente anticalcare. Esercita, infatti, un potere lenitivo ed emolliente per le mani.

Lucidare il piano cottura, i ripiani e la cappa della cucina

Prepariamo quindi il nostro detergente naturale scolando il riso bollito e mettendo in un recipiente l’acqua di cottura. Ora possiamo travasarlo in un flacone con lo spruzzino. Quando la cappa della cucina in acciaio è piena di antiestetiche macchie di vapore o il piano cottura è cosparso di aloni di acqua, procediamo come segue:

  • spruzziamo l’acqua del riso accantonata su un panno in microfibra;
  • passiamo il panno in microfibra con movimenti circolari sulle superficie da lucidare;
  • proseguiamo fino a quando sarà scomparsa ogni traccia di umidità residua.

Lo stesso faremo con il piano cottura o l’anta del frigorifero se d’acciaio lucido o satinato.

Facciamo risplendere i vetri senza ammoniaca e alcool

Se i vetri di casa non sono particolarmente sporchi per lo smog o la polvere, allora potremmo utilizzare l’acqua di cottura riso del riso e non lascerà alcun alone.
Non è l’aceto né il bicarbonato ma lucida l’acciaio del piano cottura in un lampo, l’acqua di cottura del riso è un anticalcare naturale molto efficace.

Lettura consigliata

I pesciolini d’argento sguizzeranno via con questi rimedi oltre al bicarbonato ma non sono insetti pericolosi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te