Molti non sanno cosa rischiano con l’eredità se il genitore ha un figlio da un’altra donna

Il passaggio dei beni da genitori a figli è sempre un momento molto delicato nella vita di una famiglia. La situazione dell’eredità diventa ancora più complicata quando il genitore si è risposato ed ha avuto altri figli. Screzi, dissidi familiari, potrebbero portare un genitore a voler escludere uno o più figli dall’asse ereditario. Cosa rischia un figlio se il genitore decide di lasciare un testamento in cui lo esclude dall’eredità?

Possono un padre o una madre diseredare un figlio? Diseredare un familiare significa escludere questa persona dalla successione dei beni. Di fatto attraverso un testamento che disereda un figlio, il padre decide di escludere il soggetto dalla successione nei suoi beni. Molti non sanno cosa rischiano in caso si verificasse questa eventualità.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Facciamo un esempio concreto per capire meglio. Immaginiamo una famiglia composta da padre, madre e figlio. Dopo molti anni il padre decide di divorziare dalla madre e si risposa con un’altra donna. Insieme alla seconda moglie ha un figlio. Quando arriva in avanzata età decide di redigere un testamento in cui lascia tutto alla seconda moglie e al secondo figlio diseredando il primo. Lo può fare?

Molti non sanno cosa rischiano con l’eredità se il genitore ha un figlio da un’altra donna

In realtà il padre non può diseredare i figli avuti da una moglie. Indipendentemente dal testamento, la legge italiana garantisce il diritto ai familiari più stretti del defunto di una quota di eredità, la cosiddetta legittima. La legittima serve proprio a tutelare i familiari stretti dall’ipotesi di essere esclusi dall’asse ereditario. Se il testamento viene redatto chi è escluso dall’asse ereditario può impugnarlo e richiedere che gli venga riconosciuta la legittima parte di eredità.

Infatti i legittimari godono di alcuni diritti tra cui quello di avere una parte della quota di eredità in quanto componenti del nucleo familiare. La legge italiana tutela il diritto dei legittimari nell’articolo 549 del codice civile. In questo articolo si esplicita chiaramente che il testatore non può imporre pesi o condizioni sulle quote spettanti ai legittimari.

In Italia la successione è un’operazione molto delicata anche da un punto di vista fiscale. L’Italia ha un’imposizione fiscale sui beni ereditati tra le più basse in Europa. L’eredità è esente da tassazione fino a 1 milione di euro. Gli eredi iniziano a pagare una tassazione solo sulla quota eccedente questa cifra. Ma ci sono strumenti che permettono di evitare di pagare le tasse anche su eredità superiori al milione di euro. Molti non conoscono questa soluzione che in realtà è facilissima da adottare. Infatti grazie al decreto legislativo 346/1990 alcuni specifici strumenti d’investimento sono esenti dalla tassazione dell’attivo ereditario.

Approfondimento

Svelata la strategia poco conosciuta ma straordinariamente efficace per trasmettere l’eredità ai figli senza pagare 1 euro di tasse e guadagnando ogni anno

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te