Molti ignorano che per ciclamini sani e rigogliosi e giardini o balconi incantevoli d’inverno basta evitare queste terribili malattie

Il ciclamino è tra i fiori più gettonati per la sua ottima resistenza anche alle basse temperature e per la sua grazia innata. Le sue colorazioni sono tutte davvero spettacolari e si presta benissimo ad abbellire fioriere e grandi vasi.

Coltivare questa pianta è pure abbastanza semplice per chi conosce i segreti giusti. Purtroppo, però, ancora molti ignorano che per ciclamini sani e rigogliosi e giardini o balconi incantevoli d’inverno basta evitare queste terribili malattie della pianta.

Questa guida intende illustrare le malattie e i  parassiti più frequenti del ciclamino, ma anche come proteggere le piante di ciclamino dal loro attacco. Basta, infatti, prestare la giusta attenzione ad alcuni segnali inequivocabili della presenza di questi ospiti indesiderati e agire per tempo.

Ecco quali sono le malattie e i parassiti più comuni del ciclamino

  • mal bianco, anche conosciuto come oidio;
  • marciume delle radici o Cylindrocarpon radicicola;
  • fusariosi o tracheomicosi, causata dal Fusarium oxisporum;
  • il Pythium debaryanum o marciume delle piante;
  • la muffa grigia;
  • virus del ciclamino.

Purtroppo molti ignorano che per ciclamini sani e rigogliosi e giardini o balconi incantevoli d’inverno basta evitare queste terribili malattie

Quelle appena elencate sono tra le malattie e le problematiche più diffuse di questo resistentissimo fiore. Ma come debellarle?

Il mal bianco od oidio, colpisce anche piante dell’orto come le zucchine. Se ne caso delle zucchine il rimedio consiste nel vaporizzare sulle foglie quest’insuperabile rimedio, per i ciclamini il rimedio è il macerato di equiseto.

Per verificare la presenza dell’oidio basta osservare se il ciclamino presenta una polvere bianca sulle foglie.

Il marciume delle radici consiste nell’attacco di un fungo a radici e tuberi. La causa potrebbe essere un terreno troppo ricco di azoto o condizioni di luminosità non ideali per la pianta. Meglio spostarla, quindi, in luoghi ben luminosi.

La fusariosi è visibile, invece, con un ingiallimento delle foglie ed è capace di provocare anche la morte della pianta. Per evitare l’attacco bisogna evitare umidità e caldo eccessivi alla pianta.

Qualche ultimo rimedio

Il marciume delle piante si combatte con la nebulizzazione di prodotti appositi sul colletto della pianta, la parte più attaccata da questo fungo.

Per la muffa grigia l’unica arma è la prevenzione attraverso la somministrazione di decotti di equiseto in primavera.

Il Virus del ciclamino può manifestarsi con necrosi delle foglie e fiori malformati. In questo caso, probabilmente, già all’acquisto la pianta era malata e conviene procedere alla sua eliminazione per proteggere le altre piante.

Approfondimento

Ora bisogna mettere a dimora questa piante che regala raccolti abbondanti per 10 anni.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te