Lucidare l’argento senza spendere un soldo grazie a questi tre trucchi casalinghi

Al giorno d’oggi tutti hanno in casa almeno un oggetto d’argento. Che sia un servizio di posate, il vassoio appartenuto alla nonna o un portafoto.

L’argento, infatti, è un metallo nobile e dalla storia antica, che ha il potere di trasformare qualunque oggetto comune in un pezzo elegante e raffinato.

Perché l’argento diventa opaco?

Col tempo, però, l’argenteria è destinata a macchiarsi. Questo metallo, infatti, ha la tendenza a creare una patina opaca sulla sua superficie, che si annerisce e crea delle striature rovinando l’estetica dell’oggetto.

Questo spiacevole effetto chimico è dato dall’ossidazione del metallo quando viene a contatto con l’ossigeno presente nell’aria. Diventa obbligatorio, dunque, pulire con regolarità i propri oggetti d’argento spesso usando prodotti chimici non esattamente salutari e dal costo molto elevato.

Ma in realtà è semplicissimo tutelare la propria salute, l’ambiente e il proprio portafoglio con qualche piccolo trucco della nonna. Vediamo, quindi, come lucidare l’argento senza spendere un soldo grazie a questi tre trucchi casalinghi.

Il succo di limone

Pulire l’argento col succo di limone è forse il più semplice ed efficace tra i rimedi. Basta prendere un limone tagliato a metà e spremerne il succo su un panno morbido assicurandosi che sia pulito.

Una volta preparato il panno bisogna strofinare gentilmente la parte umida con il succo sulla superficie in argento. Lasciare agire per qualche minuto e infine asciugare con la parte asciutta del panno.

Il sale grosso

Per usare il sale grosso è necessario prendere un contenitore abbastanza grande per poter immergere l’argenteria. Ricoprire l’interno di questo contenitore con carta stagnola e versare dentro acqua calda mescolata a abbondante sale grosso.

Una volta pronto, basta solo immergere l’oggetto macchiato e lasciare agire il composto. Quando il risultato sembrerà soddisfacente asciugare con un panno.

Il dentifricio

Non tutti sanno che questo oggetto presente in tutte le case può essere usato anche così. Il dentifricio, infatti, possiede delle proprietà sgrassanti che lo rendono portentoso in questi casi.

Basterà spalmare una piccola quantità di pasta sulle zone ossidate, aspettare qualche minuto e pulire con un panno pulito. Il risultato è un argento lucido e come nuovo.

Abbiamo spiegato, quindi, come lucidare l’argento senza spendere un soldo grazie a questi tre trucchi casalinghi.

Consigliati per te