Investire in Borsa a caccia di dividendi

Quando si pianifica di inserire nella propria asset location titoli con rendimento del dividendo molto elevato non è sufficiente solo guardare a questo parametro. Per investire in Borsa a caccia di dividendi con maggiore efficienza bisogna utilizzare strumenti che permettano di ottenere risultati migliori.

Siamo, quindi, andati a selezione quei titoli con capitalizzazione di mercato superiore ai 500 milioni di euro, rendimento del dividendo superiore al 6% e un rapporto tra debito e capitalizzazione inferiore al 50%. Avere un basso indebitamento è importante in quanto potrebbe garantire il pagamento del dividendo anche negli anni successivi.

Investire in borsa a caccia di dividendi

Solo 5 titoli azionari hanno superato la selezione discussa in precedenza e sono Stellantis, UnipolSAI, Azimut, MFE B (l’ex Mediaset) e Anima. Qui di seguito ci occuperemo del titolo MFE B.

Allo stato attuale il rendimento del suo dividendo è pari a circa il 9%, nei prossimi anni, poi, è visto in crescita verso il 10%. L’aspetto più interessante, però, è che il pay-out di questa società è tra i più bassi di Piazza Affari essendo intorno al 30%. Inoltre, il rapporto tra debito e capitalizzazione è anch’esso inferiore al 30%.

Secondo quanto riportato sulle riviste specializzate, qualunque sia l’indicatore utilizzato, le azioni MFE B sono fortemente sottovalutate. Per dettagli si rimanda agli articoli precedenti su MFE B.

Per gli analisti che coprono il titolo il consenso medio è mantenere con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione di circa il 65%. Da notare, però, che c’è molta differenza nelle raccomandazioni degli analisti, circa il 25%, per cui bisogna essere molto prudenti.

Quando comprare azioni che hanno un alto rendimento

Le azioni MFE B (MIL:MFEB) hanno chiuso la seduta dell’8 settembre a quota 0,5565 euro, in rialzo dello 0,27% rispetto alla seduta precedente.

La tendenza in corso è ribassista e punta al II obiettivo di prezzo in area 0,526 euro. La mancata tenuta di questo livello potrebbe spingere le quotazioni di MFE B verso la massima estensione ribassista in area 0,4645 euro (III obiettivo di prezzo).

Il recupero immediato di area 0,5875 euro, invece, potrebbe determinare una forte inversione rialzista con obiettivo più probabile in area 0,65 euro.

mfe b

Lettura consigliata

Segreti e trucchi per guadagnare con azioni che continuano a scendere

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te