In quali Paesi europei si guadagna di più

In Italia sentiamo, spesso, parlare di costo del lavoro e dell’eterno problema dei salari troppo bassi dei lavoratori. Soprattutto le giovani generazioni faticano e trovare un posto di lavoro con una contribuzione adeguata rispetto alla loro formazione scolastica, e in cui il salario mensile non sia irrisorio.

Ma vi siete mai chiesti in quali Paesi europei le vostre capacità lavorative vi frutterebbero una maggiore quantità di denaro? Quali sono i paesi in cui il lavoro viene retribuito meglio? In quali Paesi europei si guadagna di più? E in quali i salari sono al di sotto della media?

A queste domande ha dato risposta una ricerca Eurostat del 2018, che ha raccolto i dati provenienti da tutta Europa per compilare una classifica degli stipendi medi dei lavoratori.

Vediamo in quali Paesi si guadagna di più.

I Paesi europei con gli stipendi più alti

Il Paese dove i lavoratori vengono retribuiti meglio è la Danimarca. Qui un lavoratore guadagna in media 25,5 euro lordi all’ora.

Seconda in classifica l’Irlanda, con 20,16 euro lordi all’ora, seguita da Svezia, Lussemburgo, Belgio e Finlandia. Ovviamente in questi Paesi il costo della vita è in media più alto rispetto al resto d’Europa, soprattutto se li paragoniamo a Paesi del centro e dell’est del continente, quali Croazia, Bulgaria e Ungheria.

Ma, nonostante il costo della vita più alto, i lavoratori di Danimarca, Irlanda, Svezia, Lussemburgo, Belgio, Finlandia e altri Paesi dove i salari sono più alti, possono, comunque, godere di una maggiore disponibilità di denaro a fine mese rispetto ad altri Paesi.

E l’Italia come si piazza?

Italia sotto la media europea

Lo stipendio medio lordo all’ora in Italia si posiziona, purtroppo, sotto la media europea.

Un lavoratore italiano guadagna infatti soltanto 12,49 euro all’ora, contro la media europea di 13,14 euro. Non solo, in Italia lo stipendio medio è in calo nonostante la produttività sia in aumento.

Quali sono invece gli Stati con i lavoratori più poveri? Lo stipendio medio orario più basso d’Europa è quello dei bulgari, che guadagnano appena 1,67 euro, seguiti dai rumeni e dai lituani.

Ecco in quali Paesi europei si guadagna di più e in quali di meno.

Consigliati per te