blank

IMU e sfratto, il proprietario dovrà pagare anche se l’inquilino è moroso

Siamo a dicembre e, oltre al Natale, sta arrivando l’IMU. Molti proprietari, si trovano ad affrontare le conseguenze che questa pandemia sta portando. Il blocco degli sfratti. Ci chiediamo, pertanto, cosa accadrà, per i proprietari che non stanno ricevendo il pagamento dei canoni di locazione. Non godono dei frutti dell’immobile e dovranno pagare l’IMU? Il team di Proiezionidiborsa affronta il caso in cui al proprietario dell’immobile arrivi la rata dell’IMU. Orbene, ci si chiede, in materia di IMU e sfratto, il proprietario dovrà pagare anche se l’inquilino è moroso?

Accade, nel mondo delle locazioni, che il proprietario di un immobile, debba ricorrere allo sfratto per morosità, a causa del mancato pagamento dei canoni di locazione. Oltre a subire il mancato pagamento, quindi la mancata entrata, dovrà anche accollarsi le spese giudiziali per affrontare un giudizio innanzi al tribunale.

La mini patrimoniale italiana

L’IMU è l’imposta municipale unica, è una tassa patrimoniale il cui presupposto è la proprietà o il possesso del bene. Purtroppo, nonostante sia previsto il blocco degli sfratti, non vi è nessuna norma o decreto che libera il proprietario dal pagamento dell’IMU, anche se il conduttore è moroso o addirittura sia stato convalidato lo sfratto.

L’esecutività degli sfratti è sospesa ma non l’avvio della procedura

Attenzione, il nostro Governo, ha sospeso l’esecutività degli sfratti, ma ciò non impedisce al locatore di notificare lo sfratto all’inquilino moroso.  Fino al 31 dicembre il proprietario non potrà eseguire lo sfratto, ma potrà rivolgersi al giudice per ottenere sfratto per morosità, o convalida per finita locazione. Il proprietario si vede congelato il suo diritto ad eseguire lo sfratto ed entrare in definitivo possesso dell’immobile. Conseguentemente, in materia di IMU e sfratto, il proprietario dovrà pagare anche se l’inquilino è moroso. Ciò a giustificazione del fatto, che, anche se l’inquilino è moroso, non viene meno comunque la titolarità del bene in capo al proprietario. Il proprietario dell’immobile sarebbe esonerato dal pagamento, qualora il suo immobile sia occupato sine titulo, non essendo in questo caso, in possesso del bene.

 

Approfondimento

Il Superbonus 110% si concretizza anche nei condomini grazie a questa nuova forma di assemblea

Consigliati per te