Il Bonus Sociale Bollette spetterà anche alle famiglie con ISEE fino a 15.000 euro

bollette

La crisi economica degli ultimi mesi ha indotto il nostro Governo a mettere in campo numerose misure di sostegno per pensionati, lavoratori e imprese. Si pensi al Bonus di 150 euro che renderà più corpose tantissime buste paga. O ancora all’incremento delle pensioni grazie all’anticipazione del conguaglio di perequazione della pensione per il 2021. Ma grandi novità aspettano le famiglie per il nuovo anno grazie alle misure previste dal Governo nel DDL Bilancio 2023 e Documento programmatico di bilancio.

Il Consiglio dei Ministri infatti ha approvato il Disegno di Legge recante il bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2023. Nonché il bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025 e l’aggiornamento del Documento programmatico di Bilancio. La manovra del Governo tiene conto della situazione economica del Paese, concentrando gran parte delle risorse sugli interventi a sostegno delle famiglie e imprese. In particolare, il Governo ha previsto importanti misure per contrastare il caro energia e l’aumento dell’inflazione.

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2022

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il Bonus Sociale Bollette spetterà alle famiglie con un reddito ISEE pari a 15.000 euro e non più fino a 12.000 euro

Nel DDL le risorse stanziate contro il caro energia per offrire maggiori aiuti alle famiglie nel 2023 aumentano di oltre 21 miliardi di euro. Tra le misure più rilevanti per un’ampia platea di famiglie rientra sicuramente il Bonus bollette. In particolare, il Bonus Sociale Bollette spetterà alle famiglie con un reddito fino a 15.000 euro. Si tratta del Bonus sociale previsto per le famiglie più fragili che dal 1° gennaio viene riconosciuto automaticamente ai nuclei familiari che ne hanno diritto.

Per attivare il procedimento per il riconoscimento automatico dei Bonus sociali basta presentare la DSU ogni anno e ottenere un’attestazione di ISEE entro la soglia. In alternativa basterà risultare titolari di reddito o pensione di cittadinanza. Nel comunicato stampa n.5 del 22 novembre del Consiglio dei Ministri, il Bonus sociale bollette per le famiglie più fragili viene confermato e rafforzato. Sarà innalzata la soglia ISEE da 12.000 a 15.000 euro per ottenere l’accesso al Bonus.

In cosa consiste e chi può ottenerlo attualmente

Per i Bonus sociali elettrico e gas limitatamente al 2022 il Governo aveva già aumentato la soglia dell’ISEE per l’accesso, portandola ad euro 12.000. Pertanto per adesso possono richiederlo i nuclei familiari con un reddito ISEE fino a 12.000 euro. Questi Bonus sono finalizzati a ridurre la spese sostenute per la fornitura elettrica, idrica e di gas. Sono come una manna dal cielo soprattutto in questo periodo in cui i prezzi sono lievitati a dismisura. Per avere l’agevolazione, la fornitura deve essere per uso domestico e attiva. Inoltre uno dei componenti del nucleo familiare ISEE deve risultare intestatario di un contratto di fornitura elettrica. Il valore del Bonus dipende dai componenti del nucleo familiare ISEE indicati nella DSU.

Si invita a leggere attentamente le Avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»

Consigliati per te